Ha ottenuto il voto unanime del Consiglio regionale l’ordine del giorno, promosso dal Gruppo del Pd, con il quale si chiede che i sindaci liguri dei Comuni colpiti dal maltempo possano trattenere la quota Imu riservata allo Stato, per riparare i danni causati dalle perturbazioni dei giorni scorsi. “Parliamo di una prima stima approssimativa di 200 milioni di euro di danni – si legge nell’dg – E visto che i Comuni della costa e dell’entroterra colpiti sono stati danneggiati in maniera diversa per la tipologia del territorio, ma versano tutti in difficoltà economiche e fanno fatica a far fronte al ripristino, e considerato che il 5 novembre, in una riunione in Prefettura, alla presenza del presidente Toti, del Prefetto e di tutti i sindacati della Città Metropolitana, il sottosegretario alla Presidente del Consiglio Giorgetti ha accolto la proposta dei primi cittadini sulla trattenuta Imu” i consiglieri regionali di tutti gli schieramenti chiedono al governatore “di farsi parte attiva col governo affinché si avviino le procedure per confermare la percorribilità di tale proposta”.