Con la richiesta di condanna a un anno per Roberta Peluffo, ex capo del servizio appalti del Comune di Sanremo, sono terminate le requisitorie del pm Paola Marrali nei confronti di dipendenti ed ex dipendenti comunali matuziani accusati per truffa ai danni dello Stato e uso indebito del cartellino marcatempo. Davanti al gup Paolo Luppi 10 imputati hanno scelto il rito abbreviato. Tra loro Alberto Muraglia, ex vigile del mercato annonario, per cui è stata chiesta una pena di 2 anni e 8 mesi, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.