“Il raddoppio ferroviario del Ponente ligure è un’opera necessaria e prioritaria, attesa dal territorio da oltre mezzo secolo e sulla quale auspichiamo che non ci siano dubbi o ripensamenti da parte del governo perché vorrebbe dire condannare una regione all’isolamento, penalizzare oltremodo i nostri pendolari e lasciare incompiuto un collegamento internazionale con Francia e Spagna”.
Lo dichiara l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino in merito al raddoppio ferroviario Finale Ligure-Andora. “Ci aspettiamo – continua l’assessore Berrino – che il ministro delle Infrastrutture e trasporti Toninelli chiarisca al più presto su risorse e tempi per il completamento dell’infrastruttura. Da un ministro che dice di essere dalla parte dei pendolari, ci aspettiamo un impegno forte per dare un’accelerata al completamento del raddoppio su cui c’è un’ampia convergenza sul territorio e i cui benefici sono evidenti non solo per il Ponente ligure, per la Liguria e per tutto il Paese”.