Ieri, venerdì 26 ottobre, davanti alla Coop di Sanremo a raccogliere le firme dei cittadini per la petizione indirizzata alla Giunta Regionale di centro-Destra della Liguria che è avviata a copiare il modello “Formigoni” e che ha già privatizzato alcuni ospedali della Regione, ompreso quello di Bordighera, ed ora si appresta a chiudere e vendere quelli di Sanremo e Imperia. Noi non siamo lì solo a raccogliere le firme ma anche a informare i cittadini di quello che c’è in ballo. Lo facciamo noi perché radio, televisioni e stampa (cartacea sopratutto) stanno in silenzio. Non meravigliamoci se siamo agli ultimi posti mondiali per libertà di informazione (che non è solo un diritto dei media ma lo è,o dovrebbe esserlo, sopratutto per i cittadini che devono essere informati). Le persone sono incredule per queste prospettive e lanciano epiteti ai chi sta governando. Con pacatezza noi cerchiamo di spiegare che ognuno di noi da solo non conta nulla. O ci si organizza per difendere i nostri diritti costituzionali o inevitabilmente il sistema capitalista travolgerà tutti.
La petizione può essere anche firmata online all’indirizzo https://chn.ge/2MXUBpM