A Ventimiglia su richiesta del sindaco Enrico Ioculano e del comitato di quartiere delle Gianchette, il Commissariato svolgerà controlli più frequenti in via Tenda dove continuano a riunirsi gruppi di afgani e magrebini protagonisti di risse e prevaricazioni quotidiane. Il Comune ha già sgomberato i loro giacigli ma continuano a nascondersi nella vegetazione. Di sera gli abitanti hanno paura di rientrare a casa dal lavoro. La polizia passerà con cadenza regolare e più intensa a piedi, come scrive Andrea Fassione su “Il Secolo XIX”.