Si è concluso al Polo Logistico di Prato in Toscana, il corso di addestramento per operatori Colonna Mobile di Protezione Civile Nazionale delle Misericordie d’Italia che ha interessato centinaia di volontari a livello nazionale.
Per la Regione Liguria hanno partecipato rappresentanti della Croce Azzurra Misericordia di Vallecrosia, Protezione Civile – AIB di Sanremo e della Misericordia di Genova Centro.
La neo squadra ligure, guidata dal Caposquadra RICOTTA MASSIMO, dipendente ASL e volontario della Croce Azzurra Vallecrosina con un’esperienza ventennale nel mondo dell’emergenza e del soccorso, è stata composta anche da BIANCHERI ALEX, GROSSI FEDERICO, BALDIZZONE GIORGIO e ZAVATTONI ANTONIO.
Le varie equipe formate da operatori di PC, elettricisti ed idraulici; oltre ad un addestramento sull’Area Emergenza Misericordie presso il Centro nevralgico di smistamento mezzi e strutture, sono state formate sulle modalità di lavoro in sicurezza della Protezione Civile secondo i dettami del D.lgs 81/08 e s.m.i., sull’evoluzione dell nucleo stesso e sull’importanza dei nuclei di ricognizione fondamentali per operare sul territorio. Il nuovo progetto infatti prevede il posizionamento di ben 42 squadre NDR sul territorio nazionale.
Grande soddisfazione è stata espressa dalla Direzione della locale Croce Azzurra, la quale, con il delinearsi del nuovo codice sul terzo settore prevede un’allineamento con le forze di soccorso e Protezione Civile presenti sul territorio.
“Fondamentale sarà la collaborazione delle amministrazioni degli enti locali – commenta Matteo Amato, direttore del nucleo di Vallecrosia, “con il loro supporto potremo costituire un centro nevralgico locale a beneficio dell’intero territorio che potrà essere attivato sia per le emergenze locali che per quelle nazionali”.