SECONDA CATEGORIA
ATLETICO ARGENTINA – CARLIN’S BOYS 0-3

(12’ Buldo su rigore, 67’ Torres, 78’ Campagnani A.)

A.ARGENTINA: 1.Amoretti, 2.Muratore A. (E 78’), 3.Calzetta (A 90’), 4.Miatto (c), 5.Alberti, 6.De Mare (A 10’ E 32’), 7.Muratore S. (dal 27’ 18.Costantini), 8.Mbaye (dal 70’ 19.Cariello), 9.Siberie (A 63’)(dal 78’ 16.Labricciosa), 10.Vecchiotti (A 44’) (dal 46’ 14.Pippia (E 82′)), 11.Franzone (dal 38’ 13.Soscara). A disp: 12.Falato, 15.Almonti, 17.Meo, 20.Aroro. All: Massimo Stecca

CARLIN’S BOYS: 1.Pallarino, 2.Cianci, 3.Torres (dall’85’ 13.Sajetto G.), 4.Fontana, 5.Sajetto T., 6.Campagnani M., 7.Prete (dall’80 20.Brizio), 8.Marcucci (c)(dal 78’ 14.De Nicola), 9.Buldo (A 10’), 10.Di Donato, 11.Marini. A disp: 12.Baldi, 15.Accolti, 16.Campagnani A., 17.Zanetti, 18.Lichello, 19.Calvini. All: Eros Litardi

DIRETTORE DI GARA: Andrea Ghirardini (IMPERIA)

Atletico Argentina sconfitto alla prima partita di campionato tra le mura amiche dello “Sclavi”. I rossoneri non sono quasi mai stati pericolosi, salvo che un lancio tracciante di Cariello che ha propiziato un goal di Pippia annullato per fuorigioco. Per gli uomini di Stecca una sconfitta su tutti i fronti, dato che anche sul piano disciplinare i rossoneri sono stati protagonisti di una prestazione negativa (tre espulsioni e 70 minuti in inferiorità numerica). Ora non resta che cercare di ripartire: è solo la seconda giornata e nulla è compromesso.

LE DICHIARAZIONI

Stecca: “Siamo una squadra di idioti. Non si può giocare in casa in inferiorità numerica 70 minuti e portare a casa tre espulsioni e otto ammonizioni. Complimenti agli avversari perché sono stati superiori in tutto”.

Fameli: “Sono deluso perché non mi aspettavo una prestazione e un risultato così negativi. Il campionato è ancora lungo ma ora serve capire cosa non ha funzionato e migliorare”