Stamane l’ex deputato ed ex segretario regionale del Pd Mario Tullo ha riferito che ignoti hanno danneggiato la saracinesca del garage, dove posteggia la sua auto, con alcune scritte offensive e diffamatorie.
Si è trattato inoltre di un’inaccettabile invasione della sfera personale e quindi di un gesto da condannare, senza se e senza ma. Anche perché nulla ha a che vedere con la democrazia e il rispetto dovuto agli avversari.
Non si può ledere la libertà e la vita privata di qualunque cittadino, politici inclusi. Qualsiasi violenza o diffamazione, ancorché scritta o verbale, non può essere consentita ma deve essere adeguatamente punita. Pertanto, esprimiamo solidarietà per quanto accaduto a Mario Tullo, auspicando che le Forze dell’ordine individuino i responsabili del danneggiamento.
Franco Senarega, capogruppo regionale Lega Nord Liguria-Salvini