Nel processo sulle spese pazze in Regione Liguria sostenute con i fondi dei gruppi regionali tra il 2010 e il 2012, il procuratore aggiunto Francesco Pinto ha chiesto la condanna a tre anni e quattro mesi per Edoardo Rixi, viceministro delle Infrastrutture.
Chieste le condanne anche per altri 21 tra ex e attuali consiglieri regionali. Due anni e tre mesi sono stati chiesti per l’imperiese Alessio Saso (Ncd). Il giudice ha chiesto l’assoluzione per tre degli imputati tra cui il sanremese Massimo Donzella (ex Udc, nella foto).