Sabato 13 e domenica 14 ottobre i volontari della Protezione Civile saranno presenti nei comuni di Cervo, Genova, Cogorno, Chiavari, Recco e Finale Ligure per sensibilizzare la cittadinanza e diffondere le buone pratiche di prevenzione da adottare in caso di rischio sismico e alluvione.
È una campagna nazionale nata nel 2011 che si svolge ogni anno in tutte le regioni d’Italia, incentrata sulla comunicazione dei rischi naturali che riguardano il territorio nazionale.

Il 13 e 14 ottobre i volontari di protezione civile si potranno incontrare nelle piazze di:
Cervo – Piazzale della Stazione
Genova – Piazza De Ferrari, Piazza San Lorenzo, Piazza Banchi
Chiavari – Piazza Garibaldi
Cogorno – Piazza Aldo Moro
Recco – Passo Assereto
Finale Ligure – Piazza Garibaldi

L’edizione 2018 coinvolge oltre 3.400 volontari appartenenti a sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile, gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d’Italia. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un’alluvione.

“Conoscere il rischio è sapere cosa fare in un momento di emergenza – spiega l’assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone – significa salvare vite umane che è il nostro compito principale: per questo la diffusione di una cultura di protezione civile nei cittadini è fondamentale, soprattutto in una regione come la Liguria così fragile dal punto di vostra idrogeologico. Questo serve per ogni cittadino, dal più piccolo al più grande, che deve sapere adottare una serie di comportamenti indispensabili per non rischiare la vita, e conseguentemente non mettere a repentaglio quella degli altri, in caso di emergenza”.