L’efficace azione di condivisione informativa e sinergia operativa tra la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri ha consentito di individuare e fermare, nel giro di poche ore, Rodrigo De Franco, 36enne di origine brasiliana, residente a Taggia, l’autore dell’aggressione e della violenza sessuale ai danni di una giovane marittima inglese avvenuti nella prima mattinata di lunedì scorso nei pressi della pista ciclabile nella zona del “vecchio” Tribunale di Sanremo.
Le indagini, subito avviate dalla Polizia di Stato a seguito dell’intervento sul posto della Volante prima e degli investigatori di Squadra Mobile e Commissariato, si sono sviluppate tramite l’immediata acquisizione del racconto della vittima e dei testimoni presenti nei paraggi, nonché l’acquisizione dei filmati delle telecamere della zona, che consentivano subito di estrapolare un’immagine del presunto autore dei reati lungo la “via di fuga”.
Il fotogramma veniva immediatamente diramato alle pattuglie sul territorio e condiviso con i militari dell’Arma dei Carabinieri; la conoscenza del tessuto criminale della zona ha consentito a personale della Compagnia di Sanremo di riconoscere l’uomo ritratto nella foto, di cui i militari si erano di recente occupati in relazione ad un altro episodio criminoso e già noto agli uffici di Polizia in ragione dei suoi numerosi precedenti.
Immediatamente, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Sanremo hanno rintracciato il sospettato nella sua abitazione a Taggia. E’ stato riconosciuto dalla vittima e dai testimoni come l’autore dello stupro.
L’uomo è stato fermato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, condotto in carcere a Sanremo, in attesa dell’udienza di convalida del fermo che si terrà domani.
La puntuale collaborazione tra le Forze di Polizia deputate a garantire la sicurezza dei cittadini ha consentito di risolvere in tempi rapidi ed in maniera efficace un episodio di certo destabilizzante per la sicurezza pubblica.