di Mario Guglielmi

Oggi pomeriggio a Vallecrosia i circa 60 bambini della Scuola dell’Infanzia e della Sezione Primavera dell’Istituto scolastico Sant’Anna hanno celebrato nel modo migliore la “Festa dei Nonni” prima recitando una filastrocca di Gianni Rodari (“Mi ha fatto la mia mamma”) e poi intonando cinque canzoni con testi legati, in modo diverso, al forte affetto che lega i bimbi ai loro nonni.
I piccoli della Scuola dell’Infanzia e della Sezione Primavera, con la loro spontaneità e la loro gioia contagiosa, sono riusciti a far sorridere coinvolgere i tanti nonni, così come i genitori, presenti alla festa che è stata organizzata dalle maestre e dalle suore nel teatro dell’Istituto.

La “Festa dei nonni” è stata introdotta in Italia nel 2005 per celebrare “l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società”. Per la Festa dei nonni è stato scelto il 2 ottobre perché è il giorno in cui la Chiesa cattolica celebra gli “angeli custodi”. I nonni sono figure fondamentali nelle famiglie perché sono di aiuto per i genitori e sono fonte di coccole, amore e dedizione per i nipotini. La festa è stata creata nel 1978 negli Stati Uniti (dove si celebra a settembre) durante la presidenza di Jimmy Carter su proposta di Marian McQuade, una casalinga del Virginia Occidentale, madre di 15 figli e nonna di 40 nipoti.