Prima domenica di settembre per il calendario delle sagre InRiviera, il Consorzio dei 18 Comuni del ponente ligure.
Il progetto “Descu de Chi” propone per questa giornata due eventi in due diverse località dell’entroterra, nel segno delle antiche tradizioni, del buono e sano cibo, dei prodotti tipici.
Protagonisti saranno i borghi di Olivetta San Michele in val Roya a confine con la Francia e Apricale, antico abitato, nota meta turistica, situata nella Val Nervia.
In località Bussare’ affianco al paese di Olivetta, all’ora di pranzo i cuochi vi aspetteranno per poter gustare capra e fagioli.
Nel primo pomeriggio in Val Nervia “Sagra della Pansarola”, un dolce tipico da consumare affogato nello zabaione caldo.
Ogni apricalese ha un suo segreto che custodisce gelosamente ma a quanti vogliono comunque cimentarsi nella preparazione: sciogliere il lievito in poco latte tiepido. Disporre la farina a fontana, incorporarvi le uova, lo zucchero e impastare unendo latte quanto basta per ottenere un impasto sostenuto. Lasciar lievitare il preparato per almeno un’ora coprendolo con un panno. Tirare una sfoglia, imburrarne metà, ripiegarla e ripetere l’operazione. Tirare di nuovo la sfoglia e tagliarla a rombi.
Friggerle in abbondante olio bollente fino a doratura, scolarle su carta da cucina, spolverare con zucchero e se lo si desidera, spruzzare un po’ di anice. Servirle calde accanto ad una ciotola di zabaione.
Appuntamento nella piazza centrale per un gustosa festa, che si ripete da oltre 50 anni.