Sabato 8 settembre alle 19.30, all’interno dell’ex deposito franco S.A.L.S.O, Settimio Benedusi ritorna nel luogo in cui un anno fa svelò “Lo spada nella roccia”, metafora suggestiva della valorizzazione di ciò che spesso sottovalutiamo guardandolo come scarto e simbolo di una comunità che vuole riappropriarsi del proprio patrimonio materiale e culturale.
Il dialogo sempre aperto di Switch con la comunità imperiese, propone un nuovo momento di confronto insieme a Settimio Benedusi per fare il punto su quanto il messaggio che l’autore dell’opera ha voluto trasmettere abbia saputo smuovere la comunità, e su quanto di quel messaggio SWITCH abbia saputo concretizzare.