Oggi, giovedì 9 agosto, dalle ore 19 appuntamento nel tipico borgo ligure di Buggio una frazione di Pigna, dove vi aspetta la tradizionale “Sagra del Gran Pistau intru cupu”.
Un evento che vuole raccontare attraverso l’impegno delle nuove generazioni, una pagina di storia contadina, di una cucina antica, di epoche in cui si usava per mangiare quello che si trovava nelle campagne.
Il protagonista del Descu oggi è il grano, prodotto che cresceva spontaneamente.
Un tempo questo era il piatto unico da gustare a pranzo e riscaldato alla sera.
Erano solitamente minestre o zuppe: piatti che la qualità degli ingredienti e l’amore per il cibo, facevano la differenza.
Il grano in chicchi viene lavorato e preparato con il metodo tradizionale, pestato nel Cupu (Mortaio di Legno di Castagno) e battuto fino a che la maggior parte dei chicchi perdono la copertura esterna.
La tradizione tramandata da padre in figlio prescrive che vengano dati almeno 1000 colpi per ottenere il miglior risultato.
Viene poi fatto bollire per diverse ore con aromi, cotiche e/o lardo e infine passato in padella con olio d’oliva, porro e formaggio grana.
A Buggio è tradizione per molte famiglie sparse per il mondo, ritornare nel borgo e ritrovarsi al Gran Pistau.
Dalle ore 19 è in funzione il servizio navetta da Pigna.
Questa sagra è inserita negli appuntamenti di “InRiviera” che ha creato il progetto “Descu de Chi” nato per valorizzare i prodotti a km zero, dei luoghi, dei 18 borghi.