Continua anche nel mese di agosto l’intensificazione dei servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto della criminalità predatoria condotto dai Carabinieri della Compagnia di Sanremo. Nella giornata di ieri, i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza per il reato di rapina impropria B.A., 31enne tunisino, senza fissa dimora con innumerevoli precedenti penali per reati analoghi.
L’uomo, dopo essersi introdotto all’interno dell’Oviesse matuziano, si è recato nel reparto “neonati” dove ha saccheggiato un intero scaffale ponendo capi d’abbigliamento per un valore commerciale di circa 400 euro, all’interno di un sacco nero. Poi, come se nulla fosse, si è recato verso l’uscita dove è stato bloccato dall’addetto alla sicurezza che aveva notato la scena.
Tuttavia l’uomo, per assicurarsi la fuga ha spinto e strattonato la guardia anche scagliandoli contro la busta con la merce rubata, venendo bloccato dai Carabinieri che pattugliavano la zona, tempestivamente intervenuti. L’arrestato è stato dapprima trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando di Villa Giulia e successivamente, dopo giudizio direttissimo, tradotto in carcere con l’accusa di tentata rapina impropria.