La fotografa Erminia De Luca inaugura martedì 24 luglio, alle ore 19, una mostra personale alla galleria Artender di Alessandro Scarpati, in Passeggiata Cadorna 53 ad Alassio.
“Il Paese che è laggiù” è il titolo della personale, a cura della critica d’arte Francesca Bogliolo: le fotografie di Erminia De Luca rimarranno in mostra sino al 4 agosto, con apertura della galleria Artender dal lunedì al giovedì dalle 18.00 alle 20.00, venerdì, sabato e domenica dalle 18.00 alle 22.00.

Erminia De Luca, classe 1968, vive e lavora a Milano. Autodidatta, tra il 1994 ed il 1999 lavora in Puglia e a Roma, centrando la sua ricerca su tematiche che spaziano dalla natura morta di fiori all’autoritratto, in particolare attraverso l’uso del negativo o di trattamenti speciali in fase di stampa. Dal 1999 si trasferisce a Milano e si sposta “fuori dal sé”, trovando nel paesaggio naturale la sua nuova tematica. I soggetti di questa seconda fase di lavoro stanno in bilico con la leggerezza e la quasi-astrazione che le forme finiscono con l’assumere.
Ha esposto a Roma, Milano, Padova e Reggio Emilia in numerose collettive e personali. Nel 2006 l’invito da parte di Anna Barbara, architetto sensoriale, a realizzare sette immagini per il libro “Architetture invisibili” pubblicato dalla casa editrice SKIRA. Nel maggio 2005 realizza l’immagine “Gaia” per la copertina di Parametro, rivista internazionale di architettura e urbanistica.
Durante l’inaugurazione della mostra Marinella Bruno leggerà le poesie di Fabio JK Cavallo, con l’accompagnamento musicale di Sabrina Bonfadelli al flauto e Gianna Williams all’arpa celtica.