A Bordighera Giovanni Ramoino, consigliere comunale di maggioranza della lista “Bordighera Vince”, che ha appoggiato il sindaco Vittorio Ingenito, si è dimesso da capogruppo ed ha rimesso gli incarichi (acquedotto, manutenzione, giardini e floricoltura) dopo un’interrogazione dell’ex sindaco Giacomo Pallanca, che lo ha indicato come amico della famiglia Pellegrino, finita sotto inchiesta nell’ambito dell’indagine antimafia “La Svolta”.
“Se qualcosa non va mi denunci. Ho deciso di dimettermi per non mettere in difficoltà i miei amici di maggioranza” dice Ramoino.