Tanta gente è accorsa nella piccola chiesa di San Bartolomeo a Latte per l’estremo saluto a Luca Maiolino il ristoratore deceduto martedì dopo essere stato colpito da un ictus nel suo ristorante in piazza della stazione a Ventimiglia lunedì pomeriggio.
La bara contente le spoglie del ristoratore mancato a 47 anni di età e che ha donato gli organi salvando quattro persone, così come ha fatto sapere la famiglia, era avvolta in una bandiera della Lega Nord.