Un simbolico e pacifico atto di disobbedienza al confine tra l’Italia e la Francia è organizzato dagli attivisti delle associazioni no border per venerdì 13 alle 14 alla frontiera di Ponte San Lodovico a Ventimiglia. “Tenteremo di passare il confine in modo pacifico – ha detto Giacomo Mattiello di Progetto 20k – Un atto di disobbedienza per fare presente che in Europa deve esistere un documento che consenta a tutti di girare liberamente. E’ una logica assurda e malata: merci e capitali provenienti dai luoghi più disparati possono muoversi liberamente, mentre uomini, donne e bimbi sono bloccati”.