Al termine del processo per gli ammanchi da un milione di euro dalle casse della Caritas della Diocesi di Albenga-Imperia, don Renato Rosso e don Carmelo Licciardello sono stati condannati rispettivamente a 3 anni e 8 mesi e un anno e 10 mesi e 700 euro di multa (con sospensione della pena).
Don Rosso dovrà anche versare un risarcimento di 561 mila euro alla Diocesi di Albenga-Imperia ed è stato interdetto dai pubblici uffici per 5 anni.