La Procura di Imperia ha chiuso le indagini sull’uccisione del cuoco italiano Alfio Fallica del ristorante “Pulcinella” a Montecarlo, avvenuta il 24 febbraio. A commettere l’omicidio era stato un suo collega, Rikard Nika, 32enne albanese, da 20 anni residente a Bordighera. Un omicidio commesso “con premeditazione” e “per futili motivi”: 27 ferite da taglio in varie parti del corpo, di cui 8 al collo e 6 su mani e avambracci. Nika si trova chiuso in carcere a Genova Prà, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.