Lo scorso 5 maggio un uomo si era presentato all’ospedale portando in bracco suo figlio di soli 4 mesi. Il piccolo era seriamente ferito e presentava sul corpo numerose tracce di violenza. Il bimbo, che era nato lo scorso 18 dicembre, è poi purtroppo spirato 4 giorni dopo il ricovero. E’ accaduto a Cannes, in Costa Azzurra. Le forze dell’ordine hanno interrogato la madre, una 39enne che vive in centro città. A dicembre aveva dato alla luce due gemelli, un maschio ed una femmina dopo aver avuto due anni fa un’altra bambina. La donna ha ammesso di aver colpito più volte il bimbo. Se l’autopsia confermerà che il piccolo è morto a causa di violenze, la madre rischia una condanna sino a 30 anni di carcere, come riporta “Nice Matin”.