In carcere con l’accusa di tentato omicidio dopo aver cercato di assalire con un coltello il figlio di 8 anni del suo ex avvocato Elena Pezzetta, Nadhir Garibizzo dovrà sottostare ai test psichiatrici per verificare le sue capacità cognitive e mentali. I risultati dell’esame saranno esibiti al processo e influenzeranno il verdetto. Garibizzo di recente girava sempre con una ventiquattrore nella quale aveva inserito una serie di esposti contro decine di avvocati che si rifiutavano di assisterlo, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.