A Imperia il 7 giugno 2016 la piccola Yasmin era morta a pochi mesi per problemi respiratori. I genitori avevano presentato un esposto accusando di negligenza e imperizia l’ospedale, da cui la bimba era stata dimessa pochi giorni prima con una prognosi di rinite. Il pm Alessandro Boglio ha chiesto al gip Paolo Luppi di scagionare i pediatri accusati di omicidio colposo. Mario Ferrando e Katia Zerbini avevano visitato la bimba in due occasioni nell’aprile e giugno 2016, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.