Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Imperia si costituirà parte civile nel processo contro Nadhir Garibizzo, l’ex medico con precedenti per omicidio che ha tentato di uccidere a coltellate il figlio di 8 anni di un’avvocatessa imperiese.
“Il Consiglio, venuto a conoscenza del vile agguato perpetrato da Nadhir Garibizzo nei confronti della collega e dei suoi familiari – scrive il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Imperia – che fa seguito a numerosi comportamenti illeciti già da tempo debitamente segnalati alle Autorità competenti in danno di avvocati iscritti a questo Foro, esprime vicinanza e solidarietà alla collega e intende svolgere a pieno la sua funzione di tutela degli iscritti e dell’Ordine e in particolare manifesta l’intenzione di procedere contro il suddetto Garibizzo anche a mezzo di costituzione di parte civile nel procedimento che verrà instaurato a suo carico”.