Approvato il progetto definitivo e la convenzione tra Comune di Ventimiglia Associazione Albintimilium è Associazione Polis per la realizzazione della riqualificazione di parte dei giardini Tommaso Reggio di seguito la bozza di convenzione e la determina di giunta

CONVENZIONE

TRA LE ASSOCIAZIONI POLIS VTS E ALBINTIMILIUM CON IL COMUNE DI VENTIMIGLIA PER LA

REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE E RIVITALIZZAZIONE GIARDINI PUBBLICI T.REGGIO

DA PARTE DI ASSOCIAZIONI CITTADINE FINANZIATE DA FONDAZIONE PRIVATA

L’anno 2018 il giorno __________ del mese di__________ da una parte:

le Associazioni Polis Vts, con sede in Via Chiappori 23, rappresentata

da_________________________________________, e Albintimilium con sede in Via Chiappori

20, rappresentata da_________________________________________,

dall’altra parte il COMUNE DI VENTIMIGLIA, rappresentato

da_________________________________________,

PREMESSO CHE

– In data 15/09/2017 PROT. 31997/2017 l’Amministrazione pubblicava “Avviso di manifestazione

di interesse per la ricerca di associazioni cittadine partner in riferimento a sviluppo di

progetto/i ammessi a contributo/copertura di fondazioni private”, per l’individuazione di

progetti di riqualificazione e di rivitalizzazione dei giardini pubblici,

– Che hanno presentato progetti le Associazioni Polis.Vts, con sede in Via Chiappori 23 a

Ventimiglia (prot. 35361/2017), e Albintimilium con sede in Via Chiappori 20 (prot.

35841/2017)

– l’Amministrazione decideva di garantire la partecipazione di entrambe chiedendo loro di

elaborare un progetto coerente e unitario per i giardini

– In data 05/12/2017 prot. 43085 le Associazioni hanno presentato progetto congiunto, in cui

sono state fuse le idee di accessibilità dei giardini, a quelle di sviluppo culturale e

aggregativo, in particolare verso i bambini e gli studenti, e precisamente:

1. Orangerie della cultura fiorita di competenza di Albintimilium, che prevede la posa

di una orangerie ad uso centro culturale custodito e aperto al pubblico, oppure

concesso in uso ad associazioni e cittadini, secondo calendario e gestione

comunale.

2. Itinerario accessibile e illustrativo di competenza di Polis.vts, che prevede la

realizzazione di percorso in asfalto colorato con posa di bacheche lungo l’itinerario

per mostre e pubblicazioni culturali, destinate prioritariamente all’esposizione di

disegni e idee dei bambini, in collaborazione con le scuole ventimigliesi.

– La fondazione Open Society, in contatto con le Associazioni partecipanti, ha approvato i

progetti secondo proprie procedure, infine deliberando il finanziamento delle opere a

beneficio delle Associazioni.

Tutto ciò premesso e confermato quale parte integrante e sostanziale del presente atto, le

sottoscritte parti convengono quanto segue

Articolo 1 – Impegni dell’Associazione Albintimilium

1. Incaricare un tecnico abilitato per la progettazione direzione lavori e la sicurezza del

cantiere, riguardanti l’Orangerie della cultura fiorita, e relativo certificato di regolare

esecuzione2. Depositare il progetto dell’orangerie a firma di tecnico abilitato, entro 30 giorni

dall’approvazione della presente convenzione.

3. Acquistare l’orangerie da rinomato rivenditore che garantisca le caratteristiche tecniche di

sicurezza allegate alla proposta congiunta prot. 43085/2017, con certificazione statica

rilasciata dall’installatore, che preveda una seconda porta di accesso scorrevole per

importo, non superiore a €. 18.500 i.c.

4. Eseguire e presentare il progetto per il battuto di cemento colorato di competenza del

Comune entro il 30 aprile, ed effettuare la relativa direzione lavori e sicurezza cantiere

5. Elargire un compenso simbolico e forfettario ai progettisti di €. 1.500 i.c.

Articolo 2 – Impegni dell’Associazione Polis Vts

6. Incaricare un tecnico abilitato per la progettazione, la direzione lavori e la sicurezza del

cantiere, riguardanti l’Itinerario accessibile e illustrativo, e relativo certificato di regolare

esecuzione

1. Depositare il progetto del percorso a firma di tecnico abilitato

2. Acquistare le bacheche da rinomato rivenditore di arredo urbano, nelle quantità e nel

modello che sarà specificato nel progetto tecnico, comunque con spesa non superiore a

5.300 €. i.c.

3. Incaricare il direttore lavori di individuare un artigiano/ditta per la posa delle bacheche,

mediante bicchieri di fondazione, comunque con spesa non superiore a €. 500.

4. Incaricare la ditta per la realizzazione del percorso in asfalto colorato (colore di indicazione

comunale) con spesa non superiore a €. 7.500 i.c.

5. Elargire un compenso simbolico e forfettario ai progettisti di €. 500 i.c.

Articolo 3 – Impegno del Comune

a) La disponibilità gratuita del suolo pubblico necessario alla realizzazione delle opere

b) La disponibilità gratuita di elementi idonei alla recinzione dell’area di cantiere

c) La dichiarazione formale che il percorso rappresenta un’opera di abbattimento delle

barriere architettoniche, e pertanto soggetta ad IVA agevolata al 4%.

d) La dichiarazione formale che l’orangerie rappresenta un’opera pubblica di urbanizzazione

secondaria, precisamente una nuova attrezzatura culturale, e pertanto soggetta ad IVA

agevolata al 10%. La dichiarazione è preordinata all’ordine della struttura da parte di

Albintimilium, che dunque non può avvenire prima di tale dichiarazione.

e) La presa in carico delle opere al momento della certificazione di regolare esecuzione

f) L’approvazione dei progetti, fatte salve indicazioni che non incidano in aumento sui costi a

carico delle Associazioni

g) La rimozione della tettoia in legno attualmente presente nel sito ove sorgerà l’orangerie

h) La realizzazione di soletta di cemento colorato nel sito ove sorgerà l’orangerie entro il mese

di maggio 2018

i) Il collaudo del battuto di cemento

Articolo 4 – Garanzie e tutele per le Associazioni

Entrambe le Associazioni non ricevono alcun rimborso, compenso o retribuzione per il lavoro di

ideazione, coordinamento e organizzazione, che dunque è svolto in forma di volontariato.L’approvazione del progetto da parte del Comune rappresenta anche presa d’atto della congruità

dei costi preventivati per le opere (comunque redatti sulla base di preventivi rilasciati da aziende o

artigiani allegati alla proposta progettuale).

In caso di imprevisti di ogni sorta che comportino spese non preventivate, le Associazioni non

rispondono in ogni caso oltre l’ammontare ricevuto dalla Fondazione Open Society. Il Comune si

deve impegnare a coprire i costi imprevisti non imputabili a volontà delle Associazioni, oppure a

ridimensionare il progetto a carico delle Associazioni, per portare comunque a termine le opere.

Le Associazioni rendiconteranno le spese, ed eventuali residui del finanziamento verranno

utilizzati per l’acquisto di materiale per la piantumazione di fiori e piante nei giardini comunali (o

altro luogo concordato con l’Amministrazione), o per la pubblicità e la promozione delle

Associazioni e delle opere realizzate.

Il Comune si deve impegnare altresì a rivedere il progetto e ad adeguarlo, con l’Aiuto delle

Associazioni, in caso di:

– aumenti di listino che dovessero intervenire nelle more dell’approvazione dei progetti e

delle opere propedeutiche di competenza comunale, o durante l’esecuzione dei lavori.

– concambio sfavorevole dollaro-Euro al momento del finanziamento della Fondazione

Open Society.

Le associazioni hanno facoltà di esporre o applicare sulle opere realizzate il logo o il nome delle

rispettive associazioni, di modeste dimensioni e con materiale rimovibile (fatti salvi ulteriori segni

distintivi concessi alla fondazione finanziatrice).

Articolo 5 – Cronoprogramma

Entro 21 aprile: Approvazione progetto in linea tecnica e della presente convenzione da parte

della Giunta Comunale

Entro 30 aprile: Presentazione progetto tecnico dell’orangerie, del battuto di cemento e

dell’itinerario da parte delle Associazioni

Entro 30 maggio: approvazione e validazione del progetto definitivo

Entro 10 luglio: posa dell’orangerie e realizzazione dell’itinerario, e presa in carico delle opere da

parte del Comune.

Le Associazioni non risponderanno di eventuali ritardi non imputabili alla volontà delle stesse o

dovuti ad inadempienze e tempi burocratici da parte comunale.

Determina giunta:

Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il

documento cartaceo e la firma autografa

CITTÀ DI VENTIMIGLIA

(PROVINCIA DI IMPERIA)

VERBALE DI DELIBERAZIONE

DELLA GIUNTA COMUNALE

n. 139 del 07/06/2018

OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO PER LA

RIQUALIFICAZIONE E RIVITALIZZAZIONE GIARDINI PUBBLICI

“TOMMASO REGGIO”, PROPOSTO DA ASSOCIAZIONI CITTADINE

CON FINANZIAMENTO DA PARTE DI FONDAZIONE OPEN SOCIETY.

L’anno duemiladiciotto addì sette del mese di giugno alle ore 13:00 nella solita

sala delle riunioni della Residenza Municipale, in seguito a regolare convocazione

avvenuta nei modi e nei termini di legge, si è riunita la Giunta Comunale nelle

persone dei Signori:

N. Cognome e nome Presente Assente

1 IOCULANO ENRICO Sindaco X

2 SCIANDRA SILVIA Assessore X

3 NESCI VERA Assessore X

4 FARALDI FRANCO Assessore X

5 CAMPAGNA GABRIELE Assessore X

6 BEDINI GINO Assessore X

Partecipa il Segretario Generale Dott. Antonino Germanotta il quale provvede alla

redazione del presente verbale. Essendo legale il numero degli intervenuti il Dott.

Enrico IOCULANO nella sua qualità di Sindaco, assume la presidenza e dichiara

aperta la seduta per la trattazione dell’oggetto indicato.2

Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il

documento cartaceo e la firma autografa

LA GIUNTA COMUNALE

PREMESSO CHE:

– con Deliberazione di Giunta comunale n. 106 del 11/05/2018 è stato approvato, in linea

tecnica, lo studio di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione dell’ “Orangerie

della cultura fiorita” e dell’ “itinerario accessibile e illustrativo” redatti dalle

Associazioni Albintimilium e Polis VTS a seguito della partecipazione all’“Avviso di

manifestazione di interesse per la ricerca di associazioni cittadine partner in riferimento a

sviluppo di progetto/i ammessi a contributo/copertura di fondazioni private”;

– nella medesima delibera è stata approvata la convenzione tra le associazioni e il Comune di

Ventimiglia, sottoscritta in data 24/05/2018 Rep. 6373, disciplinante gli oneri in capo alle

parti, ed è rimessa in capo al Comune:

• La disponibilità gratuita del suolo pubblico necessario alla realizzazione delle opere;

• La disponibilità gratuita di elementi idonei alla recinzione dell’area di cantiere;

• La presa in carico delle opere al momento della certificazione di regolare esecuzione;

• L’approvazione dei progetti, fatte salve indicazioni che non incidano in aumento sui

costi a carico delle Associazioni;

• La rimozione della tettoia in legno attualmente presente nel sito ove sorgerà

l’orangerie;

• La realizzazione di soletta di cemento colorato nel sito ove sorgerà l’orangerie;

• Il collaudo del battuto di cemento;

CONSIDERATO che trattasi di opere pubbliche conformi alla disciplina urbanistica e inserite nei

documenti di programmazione dell’Ente, e che le opere saranno realizzate in esecuzione di accordo

convenzionale approvato con D.G.C. 106/2018;

CONSIDERATO altresì che le opere pubbliche in progetto, ad esclusione del battuto di cemento di

competenza comunale, saranno realizzate dalle Associazioni a proprie spese e cura sulla base

dell’accordo convenzionale col Comune sopra richiamato, e conformemente alle previsioni del PUC

(Area servizi pubblici), fattispecie esclusa dall’applicazione del Dlgs 50/2016, cfr art. 20;

VISTO il progetto definitivo per la realizzazione dell’ “Orangerie della cultura fiorita” e dell’

“itinerario accessibile e illustrativo” redatto dall’arch. Leandro Lombardo con studio in

Ventimiglia, per conto delle Associazioni suddette, pervenuto al protocollo col n. 19396/2018,

composto da Relazione tecnica, tavole di progetto (stato attuale e stato di progetto),

documentazione fotografica dello stato dei luoghi, quadro economico di massima comportante

lavori per € 36.382,92, di cui a carico del comune €. 4.160,00 per “costo preparazione piano per

Orangerie”;

VISTO il dettaglio esecutivo per la realizzazione del battuto di cemento di competenza comunale,

progettato dal Geom. Mauro Ferrante, per conto delle associazioni suddette, prot. 21328/2018;

RITENUTO di dover approvare il sopra menzionato progetto definitivo, al fine di dare avvio al

più presto alle procedure necessarie all’affidamento dei lavori, per garantire la realizzazione delle

opere di competenza comunale entro il mese di giugno 2018, come pattuito in convenzione;

DATO ATTO che il responsabile del procedimento del presente atto è il Dirigente Ing. Cesare

CIGNA;

VISTO il vigente Statuto dell’Ente;3

Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il

documento cartaceo e la firma autografa

VISTO il D.Lgs. n. 165/2001;

VISTO l’art. 107, comma 3, del D.Lgs. n. 267/2000;

VISTA la deliberazione del Consiglio Comunale n° 86 del 20/12/2017, esecutiva, con la quale è

stato approvato il Bilancio di Previsione 2018/2020;

VISTA la deliberazione di Giunta Comunale n° 1 del 11/01/2018, esecutiva, di approvazione e di

assegnazione del P.E.G. 2018/2020;

VISTI i pareri favorevoli di cui agli artt. 49 e 147 bis del D.lgs. 267/00, alla presente allegati,

espressi per la regolarità tecnica dal Dirigente della Ripartizione Tecnica e per la regolarità

contabile dal Dirigente della Ripartizione Finanziaria;

CON VOTI favorevoli unanimi, resi ed espressi per alzata di mano, anche e successivamente, in

ordine all’immediata eseguibilità del presente provvedimento, ai sensi dell’art. 134, comma 4, del

D.Lgs. 267/2000;

DELIBERA

1) DI APPROVARE, per i motivi indicati in premessa, il progetto definitivo per la

realizzazione del dell’“Orangerie della cultura fiorita” e dell’“itinerario accessibile e

illustrativo” redatto dai tecnici Arch. Leandro Lombardo e Geom. Mauro Ferrante

incaricati dalle Associazioni Albintimilium e Polis VTS, pervenuti al protocollo col n.

19396/2018, e il particolare esecutivo delle opere di competenza comunale .