Leggiamo che, nella conferenza stampa di oggi, Luca Lanteri avrebbe affermato che Claudio Scajola saprebbe di aver già perso e, per conto, lui avrebbe già vinto.
Forse non sarebbe nemmeno il caso intervenire, perché chi ha fatto e sta facendo la compagna elettorale sa esattamente come stanno le cose, ossia esattamente l’opposto di quello che dice Lanteri.
L’occasione, però, è troppo ghiotta ed i rigori a porta vuota, a volte, vanno tirati.
Ma questo Architetto Luca Lanteri è lo stesso che si trova sul web in video, girato in una nota enoteca, a chiusura della compagna elettorale del 2015 a favore della Paita, e pronosticava una certa vittoria della Paita stessa ed un risultato molto importante della sua lista, Liguria Cambia?
E’ lo stesso architetto che durante la compagna elettorale del 2015, a fianco del Pd, prevedeva, sulla base di sondaggi affidabilissimi, il 10% per Liguria Cambia ed un posto da assessore regionale all’urbanistica per sè?
Com’è andata lo ricordiamo tutti: la Paita ha perso sonoramente, Liguria Cambia non ha eletto nessuno ed ha raccolto il “brillante” risultato del 1,54%.
Quanto all’assessore regionale all’urbanistica, lo è diventato Marco Scajola che, paradosso dei paradossi, era oggi seduto a fianco a Luca Lanteri per sponsorizzarlo, contrapponendosi ad una gran parte di coloro che lo hanno fatto eleggere, compresi i componenti di Area Aperta.
Lanteri dice sa che vincerà e Claudio Scajola perderà? Un po’ come se dicesse che Carpi, con tutta la simpatia, può diventare Sindaco di Imperia.
Lasciateci sorridere, perché ridergli in faccia sarebbe scortese.
Giuseppe Fossati (Area Aperta)