Agguato, legato alla guerra tra bande di spacciatori nordafricani, in piazza San Bernardo a Sanremo. Quando due giovani sono passati in scooter, prima li hanno scaraventati contro un cancello e poi riempiti di botte. Sul luogo dell’agguato sono rimasti un tirapugni, un coltello ed un taser. Un tunisino di 19 anni ha riportato una frattura scomposta alla tibia, un suo connazionale di 24 anni una spalla rotta: guariranno in oltre 40 giorni. Il più grave è stato trasferito al Santa” di Pietra Ligure, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa”.