Sabato 26 maggio la cipolla egiziana ligure raddoppia e conquista la Liguria. Alle 11:30 Marco Damele sarà ospite alla Fiera del libro di Imperia ed alle 18:30 a Sestri Levante in occasione di Verdealmare 2018. Un vero e proprio “Tour della Biodiversità” che vedrà la presentazione del nuovo libro “Cucinare la Cipolla Egiziana” (Edizioni Zem) dell’agricoltore scrittore di Camporosso, con idee e suggerimenti quotidiani per coltivare con successo il famoso bulbo locale e per un’alimentazione sana e naturale con prodotti di qualità e legati al territorio. “E’ importante parlare di tutela dei semi e varietà antiche, – spiega Damele – ma è anche fondamentale che questi prodotti siano anche presenti nelle nostre cucine e apprezzati da chi li consuma. La migliore forma di salvaguardia per l’agricoltura è proprio quella di promuoverla attraverso l’alimentazione, con ricette che parlino di stagionalità dei prodotti, Km0 e fantasia.
Marco Damele, imprenditore agricolo di Camporosso, è protagonista da oltre vent’anni nel mondo della floricoltura del ponente ligure. Dai premi nazionali e internazionali ricevuti per la sua coltivazione di verde ornamentale, dopo un arricchimento professionale alla guida dei giovani agricoltori, ha orientato l’attività dell’azienda sulla ricerca e coltivazione delle antiche varietà orticole, di cui per via della moda, dei gusti e della richiesta di mercato si erano letteralmente perse le tracce. In particolare ha studiato e reintrodotto la cipolla egiziana ligure (Allium cepa viviparum), diventata in poco tempo preziosa ed autentica testimone della biodiversità del Ponente ligure. Marco oggi è un contadino moderno, un custode della biodiversità, titolare di un’azienda all’avanguardia orientata al futuro che alterna alla coltivazione, anche una ricca attività di incontri e conferenze in giro per l’Italia. E’ autore insieme ad Irina Reydes anche del libro “La cipolla Egiziana” uscito nel 2017 sempre dalla Edizioni Zem.