Una coppia di cinquantenni domiciliata a Mondovì è stata arrestata dalla squadra mobile di Savona. I due si fingevano impiegati comunali per entrare nelle case di anziani e derubarli. Oltre ai due, di origini sinti, è stata arrestata una terza donna di Mondovì alla quale sono stati concessi i domiciliari. Sono stati messi a segno una decina di colpi, tra novembre 2017 e marzo 2018, in alcuni casi anche a Diano Marina e Sanremo. Fingendosi impiegata comunale, la donna avvicinava l’anziano con la scusa della tassa dei rifiuti e prospettando la possibilità di concedere una riduzione nel pagamento. Poi entrava nell’alloggio e derubava gli anziani.