Vorrei esprimere la mia vicinanza a Veronica Albanese, che ha ricevuto una lettera anonima nella quale le venivano rivolti ingiusti e ingiustificati insulti.
Le campagne elettorali dovrebbero e devono essere un momento di confronto civile. Vedere alzare i toni o utilizzare strumenti come una lettera anonima denigratoria nei confronti di un candidato, di una donna, di una cittadina di Bordighera che partecipa alle elezioni per dare il proprio contributo, dispiace molto.
Il gruppo Bordighera Vince esprime solidarietà all’Anpi per le scritte incivili ed antidemocratiche che le sono state rivolte.
Vittorio Ingenito (Bordighera Vince)