Il 17 maggio 2015 sette attivisti dei centri sociali imperiesi contestarono Matteo Salvini durante una iniziativa della Lega ed ora sono stati rinviati a giudizio per getto pericoloso di cose, molestia o disturbo alle persone.
Gli imputati lanciarono verso Salvini uova e carta igienica mentre il leghista parlava al banchetto della Lega allestito nel dehor del bar “Bon Caffè” in piazza de Amicis. Altri contestatori hanno deciso di pagare l’ammenda da 2500 euro.