Bordighera| Il programma della Lista Bordighera Vince in appoggio alla candidatura di Vittorio Ingenito a sindaco. Eccolo di seguito in formato testuale:

PROGRAMMA ELETTORALE

BORDIGHERA VINCE

COMUNE DI BORDIGHERA

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 10 GIUGNO 2018INTRODUZIONE

Bordighera vince è una lista civica di moderati, aperta, che si rivolge ai cittadini con

persone competenti, determinate, professionisti, imprenditori, dipendenti e pensionati che

hanno un solo interesse comune: il bene della città.

Le formule politiche che possono trovare, talvolta, una ragione a livello nazionale o

regionale non risolvono tuttavia i problemi dei cittadini di Bordighera che chiedono

soluzioni ai problemi.

Oggi Bordighera è una città da rianimare dal torpore in cui è caduta, parliamo quindi di una

città da rilanciare perché è evidente a tutti che l’economia cittadina, il commercio e le

strutture ricettive nell’ultimo quinquennio, hanno visto una drastica riduzione dei fatturati

aziendali; d’altra parte i valori pubblicati dalla Regione Liguria evidenziano che Bordighera

è il fanalino di coda della Provincia di Imperia in relazione al numero di presenze del 2017

rispetto all’anno precedente, meglio, l’unica, a registrare dei dati negativi.

Non dobbiamo sorprenderci. In cinque anni non abbiamo visto manutenzioni, il nostro

arredo urbano è in pessime condizioni, i marciapiedi in gran parte sono disastrati, la città

non è pulita, raccolta e smaltimento dei rifiuti sono fuori controllo nei periodi di affluenza

turistica, l’illuminazione resta scarsa in gran parte della città e la promozione turistica

completamente assente.

Per tutte queste ragioni abbiamo deciso che è necessario voltare pagina. Nuove energie,

entusiasmo e spirito di servizio saranno la base per sviluppare, con professionalità e

competenza, un programma elettorale semplice e realizzabile. Non mancheranno le opere

strategiche che potranno proiettare la nostra città nei prossimi 10/20 anni. Non possiamo,

infatti, dimenticare che la progettualità dei grandi interventi richiede tempo e

condivisione; per tale motivo la progettazione delle opere pubbliche avrà grande

importanza, anche per evitare di perdere cospicui finanziamenti come accaduto in passato,

stante l’assenza di progetti definitivi.

La redazione del programma è il risultato di un metodo partecipativo che ha visto coinvolti

cittadini, associazioni e categorie in una serie di riunioni di ascolto svoltesi nelle precedenti

settimane e questo metodo partecipativo verrà mantenuto durante la futura

amministrazione mediante periodiche assemblee cittadine volte alla verifica del rispetto

del programma ed a recepire ulteriori istanze ed adeguamenti formulate anche tramite i

referenti di quartiere.

1I PUNTI DEL NOSTRO PROGRAMMA

● Manutenzioni e Lavori pubblici (marciapiedi, illuminazione, segnaletica stradale

ecc.)

● Turismo (Tour Operator e marketing Lungomare e spiagge, Santuario, Percorsi

naturalistici)

● Sociale – Sanità – Ospedale

● Sport

● Cultura

● Commercio e strutture ricettive

● Spiagge e passeggiata mare

● Igiene Urbana

● Scuole

● Porto

● Frazioni (Sasso – Borghetto e periferie)

● Opere strategiche

● Legalità – Trasparenza

● Sicurezza e protezione civile (videosorveglianza del porto, cimitero e pineta,

coordinamento piani di emergenza)

● Referente di quartiere

● Animali domestici

2MANUTENZIONI E LAVORI PUBBLICI

La nostra città è la più bella del mondo!

Il nostro obiettivo è quello di farla tornare a sorridere, di renderla prima di tutto una città

gradevole, efficiente per i propri cittadini e quando così lo sarà diventata per noi, lo sarà

anche per i nostri ospiti.

A questo proposito non si possono tralasciare le carenze ed omissioni delle persone che

fino ad oggi ci hanno amministrato; è sufficiente percorrere uno dei marciapiedi che dal

centro di Bordighera si dirige verso Ventimiglia per comprendere che sono lì da 50 anni ed

in uno stato pietoso. Certo sono due marciapiedi, ma purtroppo sono anche un simbolo

dell’incuria che vediamo dappertutto, pensiamo alla Pineta, pensiamo al Palazzo del Parco,

pensiamo ad alcuni quartieri periferici.

Questa assenza di programmazione e pianificazione degli interventi strutturali e strategici

ha fatto perdere l’appeal della nostra città anche sul mercato turistico.

Il progetto di riqualificazione della piazza della Stazione potrebbe essere anche gradevole e

fruibile per la cittadinanza. Ma vogliamo ancora ridurre di diverse decine i posti auto a

disposizione per residenti e turisti? Esistono soprattutto altre priorità.

Ecco come investiremo le nostre risorse:

● Rifacimento marciapiedi e asfalti

● Illuminazione pubblica

● Riqualificazione passeggiata mare

● Eliminazione barriere architettoniche

● Segnaletica stradale

TURISMO

Partiamo da questo dato che possiamo definire drammatico. L’osservatorio Regionale

Ligure sul Turismo ha evidenziato come i dati delle presenze sul territorio regionale per il

2017 su 2016 sono stati ampiamente positivi anche per la Provincia di Imperia che ha

registrato il 3,4% di presenze in più. Bordighera è l’unico comune che ha registrato un

trend negativo pari all’1,5%.

Vogliamo continuare a trovare delle giustificazioni? Non è forse il caso di porsi delle

domande e trovare delle sinergie con tutti gli operatori economici che operano nel

turismo?

Un primo passo è stato compiuto con la sottoscrizione del protocollo con il Consorzio In

Riviera di cui il Comune di Bordighera fa parte, tuttavia non possiamo fare affidamento

3esclusivamente su terzi. Dobbiamo promuovere un turismo per famiglie, un turismo

sportivo, un turismo culturale e grazie alla realizzazione di un ospedale efficiente anche un

turismo sanitario che potrà rivitalizzare la nostra economia cittadina.

Dovremo, quindi, procedere a individuare e segnalare i percorsi turistici pedonali che dalla

costa si dirigono nell’entroterra. Ci riferiamo anche ai sentieri percorribili in bici che dal

Monte Nero raggiungono il Comune di Seborga e, perfino, i Comuni di Ospedaletti e

Sanremo.

Il Santuario dei cetacei rappresenta una fondamentale risorsa per il rilancio turistico di

Bordighera; di fronte alla nostra costa abbiamo un patrimonio naturalistico di primaria

importanza nel Mediterraneo che oggi non è stato ancora valorizzato. Il turismo legato

all’osservazione delle balene (in inglese, whale watching) è un’attività che consiste

nell’osservazione dei cetacei nel loro ambiente naturale: vi sono realtà turistiche nel

mondo, dalla Nuova Zelanda, al Sudafrica, al Canada che vivono e fondono le loro

economie, esclusivamente, su questa realtà naturalistica. Dobbiamo avere la lungimiranza

di investire importanti risorse nella promozione e, prima ancora, nella formazione degli

operatori turistici.

Le manifestazioni più importanti dovranno essere programmate su base annuale e

pubblicizzate con un congruo anticipo, utilizzando appositi canali; la promozione dovrà

essere inoltre coordinata con i restanti Comuni del nostro consorzio In Riviera. Rispetto agli

eventi fino ad oggi proposti che hanno spesso avuto scarso risultato sul turismo,

privilegeremo manifestazioni di qualità; per i più giovani verrà proposto l’evento “silent

disco”. “Bordighera Jazz Festival” è stata una manifestazione di successo che dovremo

riprogrammare insieme a “Vino e Vignette”. Il Paese Alto, con tutta la città, parteciperà

ogni anno al concorso “Comuni Fioriti”.

Particolare attenzione sarà rivolta anche ai nostri ospiti più piccini, affinché possano

trovare l’intrattenimento più divertente per motivare le famiglie a tornare sempre più

spesso a Bordighera.

Ulteriori interventi sul turismo riguarderanno:

● Convenzione con RT Riviera Trasporti e Trenitalia per una “carta trasporti” che potrà

essere rilasciata dagli alberghi ai turisti che ne fanno richiesta, affinché possano

spostarsi, gratuitamente, sul territorio dei Comuni che aderiscono al consorzio In

Riviera.

● App manifestazioni del Comune di Bordighera con un programma sempre

aggiornato degli eventi già programmati.

● Ricerca dei fondi europei mediante la partecipazione ai bandi promossi da Bruxelles.

● Dotare l’ufficio di promozione turistica di tutti gli strumenti necessari ad assistere i

turisti che arrivano nella nostra Città.

4● Stampa della mappa del Comune di Bordighera con i suoi sentieri, i percorsi ciclabili

e le principali vie di comunicazione verso i paesi dell’entroterra.

● Valorizzazione del fondale marino antistante la chiesetta di Sant’Ampelio (secca dei

Tuvi) anche mediante il posizionamento di una statua del Santo Patrono.

● Valorizzazione dei percorsi culturali della città.

● Promozione della città sul mercato estero tramite la partecipazione a fiere

internazionali.

● Verranno patrocinate tutte le iniziative volte all’organizzazione di eventi finalizzati

ad incentivare i nostri ragazzi a restare in città. A tal fine potranno essere

incentivate: serate danzanti promosse anche dagli stabilimenti balneari, concerti,

serate di teatro all’aperto ed ogni altra iniziativa che possa giovare alla nostra

economia cittadina.

SOCIALE

Nel Comune di Bordighera come in tutta Italia, vi è un aumento della povertà, ovvero di

cittadini che non riescono più a sostenere le spese per le necessità primarie: salute, vitto e

alloggio.

La prima criticità nel Comune di Bordighera è la casa. I ceti sociali deboli fanno fatica a

trovare un alloggio e, soprattutto, a pagare l’affitto. Con la perdita della casa vi è la

seconda criticità, la disgregazione del nucleo familiare.

Vi è un aumento esponenziale dei minori disabili che necessitano di sostegno scolastico,

inoltre vi è la necessità di affiancare a questi minori degli educatori in famiglia in modo da

evitare il ricovero in comunità che ha dei costi più elevati per il Comune.

Prima i fondi regionali e statali, venivano assegnati ai servizi sociali dei Comuni come fondi

indistinti e venivano, poi, impegnati nei vari settori a seconda delle necessità. Ora i fondi

sono vincolati alla copertura dei costi dei servizi quali:

a) assistenza scolastica

b) trasporto disabili

c) assistenza domiciliare

Rimane scoperta la disponibilità per erogare i contributi che il Comune dà ai ceti sociali più

deboli quali:

1) contributi per alloggio

52) minori in comunità

3) anziani

Devono essere aumentati i fondi comunali per i contributi casa e per i minori ed anziani

altrimenti si rischia di andare al collasso. Occorre, quindi, che tutti insieme ed al di sopra di

ogni ideologia, si possa lavorare per rendere la nostra città più solidale.

A tale proposito la lista Bordighera Vince ha preso formale impegno, in caso di vittoria alle

elezioni del prossimo 10 Giugno, di tagliare i compensi della Giunta e del Sindaco per la

complessiva somma di € 36.000,00, in modo da creare, durante l’intero quinquennio del

mandato, un fondo di solidarietà, al quale potranno accedere anche le associazioni di

volontariato, mediante la presentazione di micro progetti a favore dei cittadini residenti.

La raccolta alimentare e la banca dei presidi sanitari, saranno i primi progetti ad essere

finanziati.

Riteniamo opportuno e necessario istituire un organismo di coordinamento con le

associazioni del terzo settore per migliorare gli interventi in favore delle fasce deboli

rispettoso dell’autonomia operativa delle stesse.

PRIVATIZZAZIONE OSPEDALE DI BORDIGHERA

Per quanto riguarda l’ospedale di Bordighera il problema è molto più complesso e la

soluzione non dipende solo dal Comune, ma anche dalla Regione e A.S.L..

Non siamo contrari alla privatizzazione dell’ospedale di Bordighera e ci impegneremo, con

determinazione, affinchè l’attuale punto di primo intervento – che è poco più di

un’infermeria ovvero un centro di smistamento verso altri ospedali – possa diventare un

pronto soccorso aperto 24 h al giorno per 365 giorni all’anno. Un pronto soccorso che

possa funzionare in maniera efficace ed efficiente, anche in considerazione delle variazioni

in aumento della popolazione che registriamo durante i periodi festivi.

La nostra posizione consiste in un’apertura di credito che noi oggi riconosciamo alla

Regione ed all’assessorato alla sanità, affinché questo pronto soccorso possa essere

operativo nei modi e termini che ci sono stati prospettati anche dal Dott. Prioli. Qualora

queste promesse non dovessero essere mantenute o venissero disattese, anche solo per

ragioni di budget, vi sarà la revoca immediata di questa apertura di credito con la diretta

responsabilità politica di chi oggi la propone.

6SPORT

A Bordighera contiamo oltre 1.000 ragazzi che hanno meno di 14 anni. Solo perché non

votano ci vogliamo dimenticare di loro?

Lo sport è stato completamente abbandonato, ci riferiamo agli episodi legati alla gestione

del tennis ed alla chiusura prolungata del Circolo, alle condizioni fatiscenti degli impianti

sportivi, alla quota infinitesimale di budget comunale destinato a questo settore.

Il nostro programma prevede la realizzazione di un campo da basket in riva al mare sulla

spianata dei Pennoni sopra il depuratore, la realizzazione di un manto di copertura del

campo sportivo di Arziglia in erba sintetica in modo da evitare ulteriori sprechi di denaro a

carico della collettività per la sua manutenzione. Questo manto di copertura potrà essere,

poi, riutilizzato nel momento in cui potremo trasferire l’attività sportiva nel campo da

calcio che verrà realizzato nella zona a nord delle due strade.

Chiederemo alla Provincia di Imperia una convenzione per gestire l’utilizzo della palestra di

via Cagliari oltre l’orario scolastico. Questa iniziativa permetterà di coordinare le esigenze

delle società sportive che utilizzano gli impianti comunali. Una particolare attenzione sarà

rivolta al Palazzetto dello sport, la cui convenzione di gestione è scaduta da dicembre 2017

ed, inspiegabilmente, l’attuale amministrazione non è riuscita a predisporre un nuovo

bando nei tempi previsti. Il prossimo gestore dovrà garantire la funzione sociale di questo

impianto e non farne una esclusiva fonte di guadagno; a questo proposito non escludiamo

una eventuale gestione diretta da parte del Comune.

L’impegno della futura amministrazione dovrà essere volto anche a finanziare tutte quelle

associazioni sportive che desiderano organizzare competizioni sportive a livello nazionale

ed internazionale. Intendiamo istituire il premio “Atleta dell’Anno” da assegnare agli atleti

cittadini che si sono distinti nel corso dell’anno.

CULTURA

L’acquisto delle quote di proprietà della villa della Regina Margherita, oggi detenute dalla

Provincia di Imperia, rappresenta il punto di partenza per lo sviluppo della vita culturale

della città. Una struttura in grado di ospitare mostre ed eventi di portata internazionale,

individuando collaborazioni con i musei nazionali ed internazionali, ma anche tutte quelle

opere di proprietà comunale oggi dimenticate nei vari depositi della città. Le opere di

Marcello Cammi e di tanti altri artisti potranno, così, trovare la loro collocazione, affinché

possano essere ammirate dai nostri ospiti.

7Il nostro obiettivo è quello di far crescere manifestazioni che hanno già riscontrato ottimo

successo come Bordighera Book Festival e riprendere quelle che hanno portato a

Bordighera illustri scrittori come Fughe di Karta. Dovremo inoltre:

● Dotare la ex Chiesa Anglicana di moderni impianti di videosorveglianza, allarme,

climatizzazione ed antincendio.

● Rilanciare Agorà (arte in piazza), fotografia, pittura, scultura, installazioni, con

manifestazioni collaterali musicali e di animazione nel Centro Storico.

● Organizzare ogni anno almeno una mostra d’arte (pittura e scultura) di livello

nazionale.

● Promuovere corsi di teatro per i ragazzi delle scuole elementari, medie e per i

giovani di Bordighera, da tenersi presso il Palazzo del Parco o alla Chiesa Anglicana.

COMMERCIO E STRUTTURE RICETTIVE

Vogliamo continuare a tassare i nostri commercianti con aumenti sull’addizionale

comunale e sull’imposta sulla pubblicità come avvenuto di recente? A molti sarà sfuggito

che l’amministrazione comunale uscente ha previsto nel bilancio previsionale, per

l’annualità 2019, un aumento del 30% dell’addizionale comunale, ovvero da 700.000 € di

incasso per il Comune si passerà a 900.000 €.

Uno dei nostri obiettivi e progetti per il territorio è di rilanciare il commercio ed il turismo

tramite un piano di defiscalizzazione comunale che preveda incentivi finalizzati ad

alleggerire la pressione fiscale.

Occorre, inoltre, stimolare la creazione di nuove attività commerciali ed artigianali tramite

un sistema di bandi, sgravi, riqualificazioni, azioni su vetrine sfitte e non solo, che

permettano di fornire contributi differenti alle attività, tenendo conto dell’organico

coinvolto, del quartiere di insediamento e del campo di attività al fine di permettere di

ridare vita ai locali commerciali sfitti.

Esistono esempi di iniziative analoghe che hanno rivitalizzato quartieri quasi abbandonati;

la nostra idea è quella di sviluppare questo concetto per ogni tipo di nuova iniziativa

economica con un sostegno che potrà durare fino a 3 anni dall’inizio dell’attività. Si potrà,

quindi, beneficiare di importanti sconti sulle imposte comunali come la tassa rifiuti e

l’imposta sulla pubblicità.

I vari mercatini hanno la loro funzione sociale, tuttavia devono essere regolamentati con

un numero minore di iniziative.

8Riteniamo che gli stessi debbano essere, prevalentemente, rivolti alla promozione dei

prodotti del territorio e non debbano costituire una concorrenza con la rete commerciale

cittadina.

Intendiamo collaborare con le associazioni di categoria per promuovere le attività dei loro

associati individuando iniziative e strumenti tecnologici adeguati alla evoluzione del

commercio e del turismo.

SPIAGGE E PASSEGGIATA MARE

Le nostre spiagge sono trascurate da troppo tempo e siamo, purtroppo, entrati in un

vortice di declino dal quale non è facile uscire.

Proposte per il rilancio del nostro litorale:

·1 Urgente ripascimento nella zona di levante fino all’Arziglia e gestione di un appalto

annuale volto alla sistemazione degli arenili.

·2 Rifacimento pavimentazione passeggiata e ripristino del decoro degli accessi alla

passeggiata.

·3 Pulizia accurata delle spiagge tutto l’anno e soprattutto in estate.

·4 Posizionamento all’ingresso delle spiagge di cartellonistica indicante i divieti vigenti

secondo il regolamento comunale e le relative sanzioni.

·5 Tramite la Polizia Locale, dal 1° giugno al 30 settembre, si provvederà giornalmente

a verificare il rispetto delle norme che disciplinano l’utilizzo dell’arenile con accessi diretti

sulle spiagge.

·6 Realizzazione di nr. 2 accessi alla spiaggia per disabili dotate di carrozzina a ruote

galleggianti: uno accanto ai bagni Vernier e l’altro accanto ai bagni Caranca.

·7 Offriremo ai gestori degli stabilimenti balneari l’opportunità di aprire dei chioschi

nei giardini della passeggiata mare per l’esercizio delle attività di somministrazione, in

modo da rivitalizzare la stessa passeggiata anche durante i mesi invernali. Questo

intervento dovrà essere pianificato secondo un criterio architettonico che possa essere

uniforme per tutte le strutture del lungomare.

·8 Maggiore attenzione ai parcheggi che durante la stagione estiva sono insufficienti. Il

piazzale “Ai pennoni” è troppo importante per limitarlo ad uso esclusivo dei gonfiabili, i

quali si potrebbero spostare sulla spiaggia, zona molto più sicura e tranquilla. Si propone,

9inoltre, di posizionare anche dei giochi d’acqua gonfiabili (scivoli e piscine). Durante il

giorno il piazzale può essere così utilizzato come parcheggio mentre la sera si possono

organizzare concerti e manifestazioni. Particolare attenzione verrà rivolta

all’organizzazione di concerti di vari generi musicali, con programmazione settimanale, in

grado di attirare giovani e turisti. Le suddette manifestazioni si potranno alternare anche

sulla nuova rotonda di Sant’Ampelio ed al Chiosco della Musica.

·9 Rivalutare la nuova passeggiata fino a Vallecrosia, utilizzabile non solo d’estate con

manifestazioni varie, ma anche in inverno con mercatini di prodotti tipici, natalizi e pista di

pattinaggio. Sulla spiaggia antistante si possono creare nuovi spazi per ragazzi, campi da

basket, una rampa da skateboard / pattini, campi da beach volley e beach soccer.

IGIENE URBANA

Siamo convinti che le isole ecologiche rappresentano la sola modalità di gestione efficiente

della raccolta rifiuti per una città turistica come Bordighera. Dobbiamo consentire ai nostri

ospiti che si fermano in città per pochi giorni, di differenziare i loro rifiuti in un punto di

raccolta efficiente, pulito e tecnologico: l’utilizzo della tessera sanitaria rappresenta un

valido sistema di monitoraggio per il deposito dei rifiuti. Accade spesso che alcuni rifiuti

differenziati, durante la giornata, restino per ore sui marciapiedi, questo non dovrà più

succedere. Occorre, inoltre, un maggior numero di cestini da posizionare in tutti i quartieri

della città. Maggiore attenzione sarà rivolta al rispetto delle clausole contrattuali

sottoscritte con la società di raccolta e smaltimento dei rifiuti in relazione a:

● Pulizia dei cassonetti e delle rispettive aree di posizionamento

● Manutenzione e pulizia di sentieri e camminamenti

● Lavaggio marciapiedi

Occorre, poi, posizionare nuovi contenitori per le deiezioni canine e, successivamente,

prevedere maggiori sanzioni per i trasgressori.

SCUOLE

La previsione di realizzare una nuova scuola dell’infanzia, che ospiterà oltre 200 bambini e

che avrà un costo di costruzione di 5 milioni di euro, non ha ancora un progetto definitivo;

per tale ragione l’inizio lavori non potrà avvenire prima del 2019. L’impegno di Bordighera

Vince è quello di attuare tutte le procedure amministrative, in tempi rapidi, al fine di non

perdere ulteriore tempo. Gli adeguamenti sismici delle altre scuole dovranno essere

valutati in relazione all’analisi costi / benefici del costo di ricostruzione degli stessi.

10L’impegno è comunque volto a trovare soluzioni che possano privilegiare l’attuale

posizionamento delle scuole al centro della Città.

Per la scuola Rodari si rendono necessari anche i lavori esterni di adeguamento del manto

di copertura oggi in asfalto.

PORTO

La gestione del porto deve volgere lo sguardo ai vicini scali privati ed a quelli francesi:

● Ogni posto barca dovrà essere numerato ed il relativo contrassegno sarà posto

sull’imbarcazione di pertinenza, questo anche per le imbarcazioni in transito.

● Le aree di pertinenza dei pescatori verranno identificate e definite da idonee

recinzioni.

● La realizzazione di un punto di accoglienza per i crocieristi del whale watching vedrà

anche un locale per la somministrazione di alimenti e bevande.

● Un’area verrà destinata e riservata alla cantieristica delle barche da pesca.

● Realizzeremo il mercato ittico dei pescatori.

● Prevediamo di riattivare la “scopa mare” imbarcazione comunale volta a garantire

la pulizia dai rifiuti galleggianti che, talvolta, si trovano di fronte alla spiagge.

● Una volta all’anno il nostro porto ospiterà una festa enogastronomica con i prodotti

ittici del nostro mare.

FRAZIONI

La realizzazione di un parcheggio nella frazione di Borghetto S.N., nel terreno sito

all’ingresso della stessa frazione, vicino alle case popolari, consentirebbe la soluzione a

gran parte dei problemi. Bordighera Vince si attiverà per trovare ogni alternativa volta

all’acquisizione dei terreni necessari per la sua realizzazione.

Risulta, inoltre, molto carente l’illuminazione delle frazioni e la mancanza di canalizzazione

delle acque piovane crea molte difficoltà alle persone anziane ad uscire di casa nelle

giornate più piovose.

Dovranno essere destinate maggiori risorse volte a rendere le frazioni più belle e gradevoli

per i Turisti mediante l’installazione di fioriere e panchine. Bordighera Vince si impegna a

richiedere alla Riviera Trasporti due corse giornaliere dei mezzi pubblici durante tutte le

Domeniche dell’anno.

11OPERE STRATEGICHE

In questa città molti sono abituati a dire non si può fare! Al contrario con uno studio

accurato degli strumenti amministrativi – finanziari, oggi a disposizione delle

amministrazioni, possiamo realizzare tramite il project financing ed il leasing in costruendo

nuovi silos destinati a parcheggio; la nostra intenzione è quella di eliminare i parcheggi in

superficie, realizzando i silos della piccola velocità, di Piazza Garibaldi e dalla spianata del

Capo.

La nostra idea è quella di realizzare dei parcheggi coperti, invisibili dall’esterno, per togliere

gli automezzi dalle piazze e rendere fruibili le superfici in ogni momento dell’anno. È

sufficiente volgere lo sguardo alle città vicine per comprendere che sono opere realizzabili

e, soprattutto, necessarie. Senza queste strutture la nostra città resta ancorata al passato.

La prosecuzione dei lavori relativi agli argini del Borghetto rappresenta un’opera pubblica

volta a prevenire le esondazioni del passato.

La pista ciclabile dovrà trovare la sua sede lungo la passeggiata mare per collegare la

nostra città con quella di Vallecrosia. Dovranno essere, altresì, trovate delle soluzioni per

agevolare i ciclisti che si dirigono verso Ospedaletti. A tale proposito l’Amministrazione

comunale dovrà avere una visione strategica per le opere che cambieranno il volto della

nostra città nei prossimi decenni; in particolare dovremo lavorare alle seguenti opere:

● La realizzazione dei marciapiedi di via dei Colli, Via Vincenzo Rossi fino a Sasso e

quelli dopo le due strade in direzione di strada Sapergo

● La realizzazione dell’ampliamento del porto che potrebbe essere legato alla

realizzazione del parcheggio della spianata del capo.

● Pedonalizzazione del “budello” dalla Chiesa di Terrasanta allo Zeni

● La realizzabilità dell’aurelia bis quale arteria fondamentale per il collegamento con

le città di Ventimiglia e Sanremo.

● La ferrovia a monte che consentirebbe il recupero di oltre 100.000 mq di aree

pubbliche fronte mare per il verde, la pista ciclopedonale e per le diverse attività

turistico ricettive.

LEGALITA’ – TRASPARENZA

Il candidato sindaco ed i candidati consiglieri del gruppo Bordighera Vince hanno aderito,

volontariamente, al Codice di autoregolamentazione predisposto nel Settembre 2014 dalla

“Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni

12criminali, anche straniere”. Tutti hanno, inoltre, richiesto al Tribunale di Competenza il

relativo casellario giudiziale che viene inviato alla Prefettura.

La trasparenza dell’Amministrazione verrà rispettata con una puntuale pubblicazione sul

sito ufficiale del Comune di Bordighera di tutte le procedure di affidamento dei lavori e

servizi e di tutti gli atti amministrativi.

Si potenzierà il sito del Comune per consentire ai cittadini di seguire l’iter delle pratiche

amministrative e la richiesta di certificati.

SICUREZZA E PROTEZIONE CIVILE

Quando parliamo di sicurezza non intendiamo, unicamente, la tutela dell’incolumità fisica

dei cittadini e dei loro beni, ma ci riferiamo a tutti gli aspetti della vita quotidiana che si

svolgono nelle proprie abitazioni, sulle strade, nei luoghi di aggregazione. A tal fine occorre

garantire maggiore sicurezza e vivibilità nell’area urbana per migliorare la qualità della vita

quotidiana, con potenziamento anche dell’illuminazione pubblica volta ad un maggior

controllo del territorio.

Il sistema di videosorveglianza del Comune di Bordighera deve essere ammodernato e

potenziato. Ancora oggi accade spesso che le forze di polizia, nelle loro attività di indagine,

devono ricorrere ai sistemi di videosorveglianza dei privati o dei commercianti: l’importo di

15.000 euro, recentemente stanziato, è assolutamente insufficiente.

I principali interventi riguarderanno le zone della città più esposte di recente ai furti ed agli

atti di vandalismo: il porto, il cimitero, Arziglia e la pineta.

I lavori di manutenzione e pulizia necessari al funzionamento efficiente di tali sistemi,

devono essere affidati a ditte presenti sul territorio con un contratto che preveda

interventi programmati.

Una particolare attenzione verrà rivolta alla programmazione e simulazione dei piani di

emergenza che vedranno coinvolte tutte le istituzioni comunali con la Protezione Civile e la

Croce Rossa; l’obiettivo è quello di coordinare i diversi operatori per verificare l’efficacia

dei piani predisposti.

La nuova amministrazione si impegnerà a potenziare le condizioni operative della polizia

locale, rafforzando il programma di pattugliamento e di controllo con particolare riguardo

alle frazioni, alle aree di periferia, senza dimenticare la costante azione di vigilanza nel

centro cittadino in stretta collaborazione con l’attività delle forze dell’ordine. Saranno,

inoltre, programmate e potenziate attività di controllo sui veicoli circolanti nel territorio

comunale.

La sicurezza stradale sarà rivolta alla predisposizione di dissuasori nei pressi dei passaggi

pedonali che consentano la riduzione della velocità dei mezzi che attraversano le vie della

13Città. Verranno ridotti i limiti di velocità in centro e nelle periferie. I limiti vigenti saranno

ridotti di 10 Km/h per garantire una migliore sicurezza ed un minore inquinamento

acustico. A tal fine il Corpo della Polizia Locale verrà dotato un apposito misuratore

acustico per rilevare eventuali infrazioni.

Dovrà essere monitorata ogni forma di inquinamento al fine di prevenire ed evitare eventi

dannosi per la salute di tutti i cittadini, verranno rimosse le lastre di eternit ancora

abbandonate in diversi punti della città e verranno, così, effettuati periodici controlli

sull’inquinamento elettromagnetico; si potrà così valutare l’eventuale riposizionamento

delle antenne di radio-tv in zone lontane dal centro abitato.

REFERENTE DI QUARTIERE

Ogni consigliere comunale eletto della lista “Bordighera Vince” sarà il referente di un’area

ben definita della città. Ad esso spetta il dovere di raccogliere tutti i suggerimenti e le

richieste dei cittadini residenti nella rispettiva area, che dovranno essere posti

all’attenzione della Giunta Comunale.

ANIMALI DOMESTICI

Occorre contribuire, annualmente, alla sovvenzione delle associazioni animaliste anche per

prevenire l’espansione delle colonie feline ed assicurare la salute degli stessi animali.

Prevediamo l’ampliamento e miglioramento dell’area cani sulla spiaggia a ponente,

posizionandola nella parte centrale della stessa, con realizzazione di lavaggio automatico

utilizzabile anche nei periodi invernali; sarà prevista una copertura ombreggiante

permanente.

14