La Procura della Corte dei Conti della Liguria chiede un risarcimento di 60 mila euro per danno d’immagine e 1000 euro per danno patrimoniale a Giuseppe Fasolo, ex autista dell’ex presidente del tribunale di Imperia e Sanremo Gianfranco Boccalatte.
Fasolo e Boccalatte erano stati arrestati nel 2011 con diverse accuse, tra cui corruzione in atti giudiziari e per il solo Fasolo anche millantato credito. Nel mirino della magistratura finirono anche alcuni cancellieri e avvocati. L’ex autista deve ancora scontare una pena di 4 anni e 2 mesi.