DISPOSIZIONI PER LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AL COMUNE DI BORDIGHERA PER L’ANNO 2018 DA PARTE DI ASSOCIAZIONI CITTADINE
(approvate con deliberazione della Giunta comunale n. 54 del 19.04.2018)
Richiamato il vigente Regolamento per l’erogazione di sovvenzioni, contributi e sussidi ai sensi dell’art. 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241 approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 5 del 14 marzo 2014;
Nelle more dell’adozione:
*delle modifiche al suddetto Regolamento, resesi necessarie dall’esigenza di stabilire criteri chiari, che garantiscano la trasparenza, la partecipazione, la parità di trattamento e l’imparzialità dell’azione amministrativa;
*del nuovo Regolamento dei procedimenti amministrativi e sull’accessibilità e pubblicità dei documenti e dati amministrativi;
Si ritiene di dover definire, limitatamente ai campi di azione attinenti il comparto delle attività turistiche, culturali e sportive, sia i requisiti di cui devono essere in possesso i richiedenti (in forma associativa), sia i requisiti di ammissibilità dell’attività/iniziativa per la quale viene rivolta istanza di contributo o vantaggio economico, così come segue:
requisiti da possedere da parte dei richiedenti:
. avere sede nel Comune di Bordighera o, in subordine, esercitare la parte preponderante della propria attività nel Comune medesimo;
. avere svolto le proprie attività statutarie, in maniera continuativa, nel biennio antecedente la richiesta di contributo o vantaggio economico;
. escludere, nel proprio ordinamento statutario, il fine di lucro;
. non avere esercitato, neanche in maniera occasionale, attività commerciali e/o lucrative nel biennio antecedente la richiesta di contributo o vantaggio economico;
. non annoverare, all’interno del Consiglio direttivo in carica e/o tra i soci, soggetti che possano ricavare un beneficio economico – anche indiretto – in conseguenza dell’attività/iniziativa per la quale viene rivolta istanza di contributo o vantaggio economico;
requisiti di ammissibilità dell’attività/iniziativa:
^costituire un incontrovertibile ed oggettivo arricchimento sotto l’aspetto del miglioramento della qualità della vita; dell’arricchimento sociale e culturale; dell’aumento delle presenze turistiche; del riflesso positivo sul tessuto produttivo cittadino;
^interessare una parte considerevole della popolazione;
^ possedere una progettualità quanto mai chiara ed esaustiva dal punto di vista: del luogo, data e modalità di svolgimento; delle finalità che persegue; dell’utenza cui è rivolta; delle risorse umane e strumentali di cui si avvale l’organizzatore;
^ essere compatibile con i principi generali e programmatici dello Statuto comunale;
Qualora sia il richiedente che l’iniziativa soddisfino i criteri sopra elencati, vengono di seguito definite nel dettaglio le modalità di presentazione delle istanze, con particolare riguardo a:
– termine di presentazione delle domande: entro e non oltre il 15 maggio 2018 (sia per quanto riguarda le richieste relative ad attività straordinarie, sia per quanto riguarda le richieste relative all’attività ordinaria del sodalizio);
– termine di presentazione del documento-rendiconto: entro 90 giorni dal termine dell’iniziativa straordinaria; entro il 30 novembre 2018 per quanto riguarda l’attività ordinaria (anno solare o stagione estesa su 2 anni solari),
– manifestazioni/iniziative ricorrenti: le manifestazioni/attività/iniziative ricorrenti potranno essere finanziate una sola volta nel corso di un triennio;
– iniziative gestite da terzi: non potranno essere accolte e di conseguenza finanziate iniziative di enti, associazioni, ecc. la cui organizzazione sia stata affidata e/o gestita da soggetti terzi, specificatamente se detti terzi esercitano in modo prevalente attività commerciale;
Per l’anno 2018 – nelle more della disponibilità delle relative risorse economiche di bilancio e in forza di successivo provvedimento di variazione di bilancio, qualora possibile – vengono individuati i seguenti settori d’intervento ed il relativo finanziamento massimo
a) attività sportive euro 8.000,00
b) attività culturali euro 2.500,00
c) attività turistiche euro 1.500,00
rinviando altresì ad eventuali successivi provvedimenti, compatibilmente con le disponibilità economiche dell’Ente, l’individuazione di risorse attinenti gli altri settori d’intervento di interesse comunale: d) attività produttive e sviluppo economico; e) interventi a seguito di eventi dannosi; f) manifestazioni civili e religiose; g) tutela dei valori ambientali; h) volontariato;
Si dà atto che la pubblicazione delle presenti disposizioni sul sito cittadino costituisce a tutti gli effetti “AVVISO” recante termini e modalità di presentazione delle istanze; ai sensi delle vigenti normative vengono rinviati ad apposita istruttoria del responsabile del procedimento ed ai conseguenti provvedimenti dirigenziali:
.la procedura gestoria di trattamento delle istanze medesime;
.la procedura selettiva delle istanze ritenute accoglibili;
.la pubblicazione delle risultanze della procedura selettiva;
.il provvedimento di assegnazione col quale si assume l’impegno della relativa spesa;
.il provvedimento di erogazione del beneficio economico, qualora siano soddisfatte tutte le condizioni (effettivo svolgimento dell’iniziativa; attinenza con il progetto presentato; trasmissione al Comune del documento-rendiconto);
Su precise disposizioni dell’Amministrazione comunale si fa presente che, nel corso della procedura selettiva, saranno favoriti i progetti che meglio interpretano il principio di sussidiarietà orizzontale, il principio di servizio di utilità per la collettività nonché lo spirito dello Statuto comunale, e quindi quelli che tradizionalmente sostengono, sviluppano e promuovono l’attività giovanile nella sua più corretta e formativa manifestazione.
In ultimo, si fa presente che l’erogazione del contributo è subordinato all’estinzione dell’eventuale debito gravante sui beneficiari nei confronti del Comune;

CONCORSO A PREMI RISERVATO AGLI STUDENTI DEI LICEI ARTISTICI E DEGLI ISTITUTI D’ARTE ITALIANI E DELLE OMOLOGHE ISTITUZIONI SCOLASTICHE STRANIERE
Premesse
L’Amministrazione comunale, nell’ambito del piano programmatico delle attività culturali e di promozione, intende realizzare, congiuntamente al Comune di Dolceacqua, una importante iniziativa, a carattere nazionale, avente come filo conduttore le opere del pittore Claude MONET realizzate durante il suo soggiorno a Bordighera;
Due tra le opere più note sono quelle raffiguranti la Valle del Sasso (Vallée de Sasso. Effet de soleil, 1884. huile sur toile 65×81 cm.) e Il Castello di Dolceacqua (Le Château de Dolceacqua, 1884. huile sur toile 92×73 cm.), detenute dal “Museo Marmottan Monet” di Parigi; pertanto, i Sindaci dei Comuni di Bordighera e di Dolceacqua hanno richiesto alla Direzione del suddetto Museo il prestito delle due tele – da esporre in prestigiosi luoghi culturale quali Villa Regina Margherita a Bordighera e il Castello dei Doria a Dolceacqua – nel periodo giugno-agosto 2019;
Il Direttore del Museo Marmottan Monet di Parigi, previo esame da parte della commissione amministrativa delle Belle Arti, ha espresso parere favorevole per l’ammissione al prestito delle due opere richieste;
Tutto ciò premesso, i comuni di Bordighera e Dolceacqua intendono bandire un concorso riservato agli studenti dei licei artistici e degli istituti d’arte italiani e delle omologhe istituzioni scolastiche straniere per la realizzazione del logo e immagine coordinata del progetto “Il ritorno di Claude Monet a Bordighera e Dolceacqua”.
Bando di concorso
Art. 1 Promotore
Il presente concorso è indetto dai Comuni di Bordighera e di Dolceacqua.
Art. 2 Oggetto e finalità del concorso
Il presente avviso ha per oggetto la selezione di un marchio/logotipo evocativo e rappresentativo che sintetizzi l’evento/progetto legato al ritorno dei quadri di Claude Monet nei luoghi in cui furono dipinti nel 1884. Il marchio deve garantire la più vasta gamma di applicazioni possibili in termini di diffusione dell’immagine dei luoghi e quindi mantenere la sua identità e riconoscibilità su vari materiali e formati (sito istituzionale; carta intestata, buste, cartoncini-invito; manifesti, locandine, dépliants, vetrofanie e materiale promozionale in genere; merchandising).
Il lavoro dovrà perseguire le seguenti finalità:
– richiamare il forte legame del pittore Claude MONET con Bordighera ed il suo entroterra e con Dolceacqua, documentato dalla realizzazione, durante una permanenza di soli tre mesi nell’anno 1884, di quasi una cinquantina di opere. Sono di quel periodo felici espressioni utilizzate nel copioso carteggio epistolare intercorso fra il pittore medesimo, la propria moglie e il proprio mercante d’arte fra le quali “qui tutto è bellezza e il tempo è superbo…. tutto è mirabile e ogni giorno la campagna è più bella, ed io sono stregato dal paese”;
– evidenziare la conservazione di molti dei luoghi dipinti da Monet nelle stesse condizioni di oltre 130 anni fa;
– rappresentare il territorio come luogo ideale per soggiorni improntati alla fruizione del binomio costa-entroterra ed alla scoperta delle eccellenze eno-gastronomiche;
– rafforzare le attività di marketing territoriale rivolte alla conoscenza del progetto “Il ritorno di Claude Monet a Bordighera e Dolceacqua” ed a sostenere a livello nazionale ed internazionale l’offerta culturale e turistica del territorio;
Art. 3 Partecipazione al concorso
Sono ammessi a partecipare al concorso. a) laureati e diplomati presso istituzioni scolastiche legalmente riconosciute e scuole di formazione post-diploma o di livello universitario ad indirizzo grafica pubblicitaria, design e arti, belle arti, liceo artistico, sia in
Italia che all’estero; b) studenti regolarmente iscritti al liceo artistico o alle Università pubbliche o private nelle seguenti discipline: Architettura, Design e Arti, Grafica pubblicitaria, sia in Italia che all’estero. La partecipazione è ammessa sia in forma individuale che in forma associata, in ogni caso tutti devono essere in possesso dei sopra indicati requisiti. In caso di partecipazione in forma associata, dovrà essere nominato un capogruppo mandatario che rappresenterà il gruppo. In tale ipotesi, i concorrenti devono produrre una dichiarazione regolarmente sottoscritta da tutti i soggetti partecipanti in forma associata e datata, dalla quale risulti il soggetto che ha la rappresentanza del gruppo ai fini del presente concorso. Non è ammessa la partecipazione in forma individuale ed in forma associata dello stesso concorrente. Ogni partecipante può presentare una sola proposta progettuale.
Art. 4 Caratteristiche del marchio
Il marchio dovrà esprimere la visione indicata al precedente art.2, dovrà essere originale ed inedito, creato esclusivamente per il concorso, esteticamente efficace, facilmente distinguibile ed adattabile a diverse dimensioni, mantenendo sempre la sua efficacia su diverse superfici e usi, sia nella riproduzione a colori che in bianco e nero. La proposta non dovrà infrangere o violare i diritti dei terzi, inclusi copyright, marchi, brevetti e qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale e potrà essere utilizzato congiuntamente agli stemmi ufficiali dei Comuni di Bordighera e di Dolceacqua
Art.5 Elaborati richiesti
Ogni partecipante dovrà inviare una sola proposta progettuale su foglio di carta bianca in formato A3, disposto in orizzontale, che conterrà centrato nella pagina il marchio/logotipo stampato a colori ed in basso, la versione ridotta in bianco e nero. Il vincitore avrà l’obbligo di fornire il progetto anche in forma vettoriale ad alta definizione. Il marchio/ logotipo deve essere suscettibile di riduzione o di ingrandimento, senza con ciò perdere di qualità grafica e forza comunicativa. Il progetto deve essere accompagnato da una relazione descrittiva dell’idea progettata (max 600 battute, spazi inclusi) con le motivazioni che hanno portato alla creazione di quel particolare prodotto.
Art. 6 Termini e Modalità di presentazione della domanda
La documentazione per la partecipazione al concorso, a pena di esclusione, è composta da:
– domanda di partecipazione al concorso redatta sul fac-simile, allegato al presente bando sotto la lettera “B”, compilato in tutte le sue parti e debitamente sottoscritta;
– fotocopia del documento di identità in corso di validità del concorrente (di tutti i concorrenti in caso di partecipazione in forma associata);
– dichiarazione di cessione in favore dei Comuni di Bordighera e Dolceacqua dei diritti di proprietà e di utilizzazione del marchio/logotipo e sui materiali presentati debitamente sottoscritta da ogni partecipante al concorso, singolo o in forma associata, redatta sul fac-simile allegato sotto la lettera “C”.
Le proposte, a pena di esclusione, devono essere presentate in un unico plico chiuso, sigillato e non trasparente, sul quale deve essere riportata l’indicazione del mittente, con la dicitura “Concorso a premi per l’individuazione del marchio per il progetto “Il ritorno di Claude Monet a Bordighera e Dolceacqua”. All’interno del plico dovranno essere inserite:
1) una prima busta sigillata recante la dicitura “documentazione amministrativa” contenente:  domanda di partecipazione, redatta sull’apposito modulo, debitamente compilata e sottoscritta (allegato B);  fotocopia fronte/retro di un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore;  modulo di cessione di copyright debitamente compilato e sottoscritto (allegato C);
2) una seconda busta sigillata recante la dicitura “elaborati” contenente gli elaborati di cui all’art.5 del presente bando (logo su foglio di carta bianca in formato A3 e relazione descrittiva).
Scaduti i termini per la presentazione degli elaborati il r.u.p. provvederà all’esame della regolarità dei documenti contenuti nella busta 1) ed invierà alla Commissione giudicatrice del concorso di cui al successivo art. 9 la busta 2) contenente gli elaborati grafici e la relazione dei soli concorrenti ammessi. Sono di esclusiva competenza della suddetta Commissione le operazioni di apertura delle buste contenenti elaborato e relazione, propedeutiche all’esame, alla valutazione ed all’attribuzione dei punteggi a cura della Commissione medesima.
Art. 7 Invio dell’opera e termini di consegna
Le proposte devono pervenire a mezzo posta o consegna a mano, secondo le modalità individuate all’Art. 6, al Comune di Bordighera (IM) – Via XX settembre 32 entro le ore 12.00 del giorno 31.05.2018 (31 maggio 2018). Sul plico dovrà essere riportata la dicitura “”Concorso a premi per l’individuazione del marchio per il progetto “Il ritorno di Claude
Monet a Bordighera e Dolceacqua”. L’invio dei plichi si intende fatto ad esclusivo rischio dei singoli partecipanti, per cui non saranno ammessi reclami in caso di mancato o ritardato arrivo, come pure non saranno ammessi reclami se il concorrente sarà escluso dal concorso qualora il progetto non pervenga in tempo utile al Comune di Bordighera.
Art. 8 Criteri di valutazione
Al fine della valutazione degli elaborati sono individuati dei criteri di giudizio costituiti dagli elementi sotto indicati, con i rispettivi punteggi massimi attribuibili:
1) Originalità da 1 a 20 punti:
da 1 a 10 punti per la capacità di essere esclusivo e concorrenziale;
da 1 a 10 punti per la singolarità delle tecniche espressive utilizzate
2) Memorabilità da 1 a 20 punti:
da 1 a 10 punti per la capacità di essere memorizzato per l’immagine proposta;
da 1 a 10 punti per la capacità di distinguersi ed essere immediatamente recepibile per ciò che rappresenta
3) Adeguatezza da 1 a 20 punti:
da 1 a 10 punti per la coerenza con le finalità del presente concorso;
da 1 a 10 punti per la capacità di raggiungere in modo diretto ed efficace gli interlocutori
Il punteggio effettivo assegnato, per ogni singolo criterio, ad ogni concorrente, sarà pari alla media dei punteggi attribuiti da ogni singolo commissario;
Art. 9 Commissione giudicatrice
Dopo la scadenza del termine di presentazione delle offerte si provvederà alla nomina della Commissione giudicatrice del concorso di cui al presente bando. La Commissione sarà composta:
– dal Sindaco del Comune di Bordighera;
– dal Sindaco del Comune di Dolceacqua;
– da n. 3 esperti (indicati di concerto tra i Comuni di Bordighera e Dolceacqua).
La Commissione sulla base dei criteri di cui all’Art. 8, motiverà con apposito verbale la scelta del vincitore e approverà la graduatoria. Il giudizio della Commissione giudicatrice è vincolante e insindacabile. La Commissione, qualora ritenga che nessuno degli elaborati presentati corrisponda agli obiettivi del concorso, ha facoltà di non procedere alla nomina del vincitore. L’Amministrazione Comunale, in accordo con il vincitore, potrà chiedere allo
stesso eventuali e non sostanziali modifiche;
Art. 10 Termini di esclusione
Il concorrente potrà essere escluso, oltre che per quanto già previsto nel presente bando, per le seguenti motivazioni:  tardiva, incompleta o irregolare presentazione della domanda e degli elaborati;  qualora non vengono rispettate le condizioni del presente Bando;  qualora il logo presentato contenga riferimenti di natura politica, ideologica, nonché pubblicità diretta o indiretta di alcun prodotto
Art. 11 Premio
Al vincitore del concorso sarà corrisposto un premio in denaro ammontante ad € 1.250,00 al lordo delle trattenute e delle imposte di legge. I concorrenti che partecipano al concorso come raggruppamento temporaneo hanno diritto, qualora vincitori, ad un solo premio.
Art. 12 Utilizzo e proprietà del logo
I partecipanti al concorso a premi rinunciano ad ogni diritto di utilizzazione sulla propria opera che, dal momento dell’acquisizione, diventa proprietà esclusiva dei Comuni di Bordighera e Dolceacqua. Le opere pervenute non saranno restituite e rimarranno a disposizione dell’Amministrazione, che si riserva la facoltà di mostrarle al pubblico in qualunque forma ritenuta opportuna. Nessun diritto economico sarà riconosciuto agli autori per il loro utilizzo da parte dei succitati Comuni.
Art.13 Esonero di responsabilità
l Comuni di Bordighera e Dolceacqua, per circostanze impreviste, si riservano la facoltà di non aggiudicare il premio e di annullare, prorogare, rinviare la procedura concorsuale oggetto del presente bando. I partecipanti al concorso, in relazione agli elaborati presentati, rispondono in proprio ed in via esclusiva della violazione di eventuali diritti spettanti a terzi, comprese le violazioni del diritto d’autore eventualmente eccepite nonché qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione ed esonerano i Comuni succitati da ogni responsabilità.
Art. 14 Trattamento dei dati personali
I Comuni di Bordighera e Dolceacqua tratteranno i dati personali forniti dai soggetti partecipanti esclusivamente per le finalità connesse all’espletamento del concorso del
presente bando. Il trattamento dei dati personali sarà improntato a liceità e correttezza nella piena tutela dei diritti dei concorrenti ai sensi dell’art. 10 della Legge 675/96 e del Decreto Legislativo 196/2003
Art. 15 Responsabile del Procedimento
Ai sensi dell’art. 5 della Legge 241/1990 responsabile del procedimento è il Dirigente del Settore amministrativo, dott. Dario Sacchetti.
Art. 16 Accettazione delle clausole del bando
La partecipazione al concorso implica la conoscenza e l’incondizionata accettazione di tutte le clausole contenute nel presente bando. Tutte le controversie che dovessero sorgere saranno devolute alla competenza del Foro di Imperia.
Art. 17 Pubblicazione del bando
Il presente bando, corredato dagli allegati è disponibile sul sito istituzionale dei Comuni di Bordighera e Dolceacqua.
Art. 18 Informazioni e chiarimenti
Il risultato del concorso sarà pubblicato sui siti istituzionali dei Comuni succitati.