Stamani Carlo Capacci ha ufficialmente comunicato che non si candiderà a sindaco di Imperia.
“Dissi che avrei dedicato 5 anni della mia vita a Imperia e l’ho fatto con orgoglio, tenacia e dedizione. Lascio un Comune meno indebitato per 10 milioni di euro, pronto a crescere con 40 milioni di opere pubbliche. Imperia ora ha un’immagine migliore. Non sono balzato agli onori della cronaca per avvisi di garanzia che ho ricevuto nel numero di zero”.
“Avrei potuto vincere rifacendo l’alleanza con il Pd. Rinuncio a una vittoria quasi certa perché sono convinto con il Pd non si può amministrare. Manterrò una posizione neutrale. Prego i sindaci che mi succederanno di avere Imperia nel cuore come ho avuto io e spero di non dover tornare qui a riparare altri danni” ha detto l’attuale primo cittadino del capoluogo.