Non accettava che la breve convivenza con una giovane musicista fosse finita e per questo un 55enne sanremese si inventava furti per poi far riapparire la refurtiva per diventare un “eroe” di fronte alla donna di cui era invaghito. E’ capitato con un motorino ed con uno strumento musicale. Quando era scattata una perquisizione nella casa dell’uomo erano saltati fuori diversi oggetti che appartenevano alla musicista. La Polizia ha destinato un divieto di avvicinamento al 55enne nei confronti della donna, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa”.