I Carabinieri di Dolcedo al comando del maresciallo Daniele Bertolino, nel corso dei servizi di controllo del territorio nel pomeriggio di ieri hanno arrestato Z.V., agli arresti domiciliari in quel comune. L’uomo, gravato da misura cautelare per fatti commessi nel 2017 in Calabria, sua terra d’origine, è giunto nell’imperiese subito dopo l’arresto, ricongiungendosi ad altri familiari già presenti in zona. Ieri mattina, nel corso dei servizi di controllo su persone gravate da misure limitative della libertà personale, Z.V. non è stato trovato in casa. Le immediate ricerche avviate hanno consentito di rintracciarlo nella piazza del paese dove alla vista dei Carabinieri si è giustificato dicendo che aveva ritardato il rientro in casa poiché intrattenutosi con un amico. Per questi fatti i militari lo hanno arrestato, trattenendolo nelle camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo che si celebrerà in mattinata.