SERIE D
VALDINIEVOLE MONTECATINI – ARGENTINA 1-2

V.MONTECATINI: 1.Magrini, 2.Marinelli, 3.Agrifogli, 4.Di Nardo, 5.Falivena (c), 6.Ghimenti, 7.Fedi, 8.Degl’Innocenti, 9.Mitta, 10.Bigazzi, 11.Tempesti. A disp: 12.Bellini, 13.Carlesi, 14.Gabrieli, 15.Gianardi, 16.Gjepali, 17.Ciccone, 18.Politelli, 19.Tempestini, 20.Iavarone. All: Pellegrini.

ARGENTINA: 1.Mandelli, 2.Berni, 3.Perpignano, 4.Terzoni, 5.Di Lauro, 6.Fiuzzi (c), 7.Gaudio, 8.Martelli, 9.Vitiello, 10.Ruggiero, 11.Pierini. A disp: 12.Trucco, 13.Padovani, 14.Cianciaruso, 15.Napoli, 16.Aretuso, 17.Bonacchi, 18.Ginatta, 19.Galesio, 20.Dmpha. All: Casu.

DIRETTORE DI GARA: sig. Davide Faraon (CONEGLIANO)
ASSISTENTI: sig. Giorgio Ermanno Minafra (ROMA) e sig. Matteo Ticani (ROMA)

Vittoria in rimonta per l’Argentina: dopo essere andati sotto per il goal di Mitta, i ragazzi di Mister Casu hanno saputo reagire e trovare la strada del goal per ben due volte, con Fiuzzi e Pierini. La classifica resta tutta in salita ma la vittoria, si sa, dà sempre morale.

LE DICHIARAZIONI
Casu: “Padroni del campo e del gioco. Abbiamo subito il goal sull’unico loro tiro. A seguire la reazione dei ragazzi ha consentito di ribaltare il risultato. Sono contento per i miei ragazzi perché se lo meritano. Bravi tutti!”.

E’ pervenuta al campo “Sclavi” di Arma di Taggia una lettera di ringraziamento da parte di alcuni tifosi dell’Argentina. La inoltriamo, certi di fare cosa gradita.

Scriviamo queste poche righe per porre l’attenzione su quanto sta accadendo in questi mesi al campo “Sclavi” di Arma di Taggia, sede della S.S. Argentina. Il nostro intento non è parlare delle vicende societarie che nelle ultime settimane sono state riportate da giornali e addetti ai lavori ma portare alla luce il lavoro, silenzioso ma indispensabile, di quanti, senza percepire un rimborso da quattro mesi, mantengono, con il loro lavoro e la loro passione, in vita la Nostra società. In particolare una menzione speciale va ai giocatori della prima squadra e al loro staff tecnico, agli allenatori del settore giovanile che da soli mantengono l’impegno preso con le famiglie dei giovani calciatori, la segreteria, gli addetti a sicurezza e biglietteria per le gare casalinghe e i magazzinieri che si sono succeduti in queste settimane. Le proprietà, vincenti o meno, passano ma restano la passione e l’amore per la maglia di chi, nello sport, porta in alto il nome della Nostra città. Auspicandoci che tale impegno non venga mai meno, ci sentiamo di porgere loro un doveroso GRAZIE.
Un affezionato gruppo di tifosi dell’Argentina