In tribunale ad Imperia Dritan Idrizaj, 39enne albanese, ristoratore in provincia di Savona, è stato condannato per usura a 2 anni e 4 mesi di carcere, 6 mila euro di multa e alla confisca di 10 mila euro. Per l’accusa era la mente di un’organizzazione specializzate nel prestare i soldi ad interessi altissimi a commercianti e ristoratori in difficoltà. Ad un imprenditore del Dianese aveva prestato 50 mila euro chiedendone la restituzione con tassi usurari, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.