Non ci sono rischi imminenti di crollo, dunque le 18 famiglie sfollate dal condominio di via Ivanoe Amoretti a Imperia, possono tornare a casa. Questo è quanto emerso dalla perizia effettuata dai tecnici che hanno appurato come crepe e fessure non abbiano un’origine recente. Dopo un sopralluogo dei vigili del fuoco, martedì sera a scopo precauzionale era stato deciso lo sgombero del palazzo. A breve sono previsti interventi di manutenzione per crepe e distacchi di intonaco.