Allerta rossa per neve

A seguito delle eccezionali nevicate del 27 febbraio e soprattutto quella del 1 marzo desidero rivolgere un pubblico e sincero ringraziamento a tutti coloro che in questi giorni si sono prodigati al massimo delle loro forze, con grande spirito di servizio, per far fronte con ogni mezzo all’EMERGENZA NEVE.

Il primo ringraziamento è doveroso farlo a tutti i dipendenti dell’ufficio tecnico Comunale e della protezione civile del Comune, in particolare all’ufficio manutenzione e protezione civile (i tecnici geom. Pasquale Nocito, geom. Jason Allavena) e la segreteria dell’ufficio tecnico, che in situazioni difficili hanno operato con abnegazione lungo le strade del territorio comunale per renderle percorribili e far fronte ad ogni emergenza.

Ringrazio i volontari della protezione civile di Ventimiglia “L.Veziano”, e tutte le maestranze comunali che hanno lavorato con straordinario impegno per mantenere la transitabilità della viabilità comunale.

Pur consapevoli degli inevitabili disagi che i cittadini hanno dovuto affrontare, da parte dell’Amministrazione comunale c’è la consapevolezza che il lavoro svolto abbia dimostrato l’efficienza del piano antineve predisposto secondo una graduatoria di priorità, adattato ovviamente alle inevitabili contingenze, garantendo la percorrenza delle strade del centro cittadino e frazionale, mitigando ogni eventuale rischio o pericolo connesso all’eccezionale nevicata.

Estendo il mio ringraziamento a tutti quei cittadini che si sono attivati singolarmente per pulire un pezzetto, piccolo o grande che fosse, delle strade e dei marciapiedi.

A tutti (dipendenti pubblici animati da senso del dovere o volontari spinti da un altissimo senso di altruismo) voglio ricordare che la ricompensa più grande per il lavoro svolto è stata garantita, oltre che dai diversi ringraziamenti pervenuti, anche dalle congratulazioni delle persone a cui è stato dato aiuto o è stato prestato soccorso.

Ritengo che il sistema integrato degli interventi messi in atto dal Comune abbia fatto sì che nessuno si sia sentito abbandonato o lasciato solo. Di tutto ciò non posso che essere soddisfatto e orgoglioso.

Il Sindaco