Don Rito Alvarez, parroco della Gianchette, ha aperto le porte della chiesa di Sant’Antonio, in via Tenda, ai migranti accampati sul greto del fiume Roja. Attorno a un falò è stato distribuito un po’ di cibo. Decine gli stranieri, che malgrado il gelo hanno preferito dormire nelle tende, scaldati da falò accesi sul fiume, pur di non trasferirsi nel centro di accoglienza del Parco Roja (dove avrebbero vitto e alloggio), per il timore di essere identificati e schedati.

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"