Il settore Finanze del Comune di Sanremo ha dato incarico alle due imprese associate a cui ha affidato la lotta all’evasione della Tari, di eseguire un aggiornamento della banca dati. L’obiettivo è verificare quante utenze non siano più attive (magari per decesso dell’intestatario) e quante restino “sconosciute” al Comune. L’orientamento del Comune sulla Tari per quest’anno è quello di mantenere invariata la tassa. Per le abitazioni si pagherà sempre 4,10 euro a metro quadro, come scrive Claudio Donzella su “Il Secolo XIX”.