La vicinanza di un animale domestico in particolari e difficili momenti della vita può essere di supporto anche alle cure della medicina tradizionale. In tal senso, è stato dimostrato che gli animali da compagnia possono calmare l’ansia, trasmettere calore affettivo, aiutare a superare lo stress e la depressione, oltre a soddisfare bisogni di affetto e di sicurezza dei pazienti ricoverati.

Pertanto, stamane l’Assemblea Legislativa della Liguria ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno, da me presentato e sottoscritto anche dagli altri gruppi consiliari, che impegna la Giunta Toti ad adottare tutte le iniziative idonee a garantire l’accesso degli animali domestici appartenenti al nucleo famigliare dei malati all’interno degli ‘hospice’ liguri.

Si tratta di strutture che permettono un ricovero temporaneo o permanente per le persone malate che non possono essere assistite secondo un programma di assistenza domiciliare specialistica o per le quali il ricovero in ospedale risulta inadeguato.

Per esempio, tenendo presente quanto già adottato dall’Asl4 Chiavarese, si potrà realizzare il progetto di sottoscrizione di un protocollo a livello regionale finalizzato alla gestione di accesso e permanenza degli animali domestici all’interno della struttura, naturalmente nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie e della sicurezza dei pazienti”.