A Sanremo tre rapinatori hanno minacciato con una pistola, legato ed imbavagliato una coppia costringendola a rivelare la combinazione della cassaforte. Il bottino, tra gioielli e contanti, supera i 15 mila euro. La famiglia Conio-Barozzi-Marchese (marito e moglie di 65 e 61 anni) che abita in una villetta sulla collina tra Villa Helios e Capo Nero, ha vissuto un’odissea con tre rapinatori che parlavano italiano, con accento slavo, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa”.