Noemi, una tra le quattro donne in gara tra i “Campioni” è alla quinta partecipazione al Festival di Sanremo. Quest’anno gareggia con la canzone “Non smettere mai di cercarmi”, di cui è autrice insieme a Diego Calvetti, Massimiliano Pelan e Fabio De Martino”. Il brano è contenuto nel nuovo album “La luna” in uscita oggi, venerdì 9 febbraio.

Festival #Sanremo 2018 Noemi (Campioni) in Sala Stampa

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"

Noemi
La canzone è legata ad un fenomeno della fisica: l’equazione dell’amore. Se due sistemi interagiscono tra loro per un certo periodo e poi vengono separati, non possiamo più distinguerli. Quello che accade a ciascuno dei due continua a influenzare l’altro, anche se si è distanti chilometri o anni luce. Per questo dico: “non smettere mai di cercarmi”: è un bel modo di pensare quando non si è vicini al proprio amore. Questa canzone è piaciuta tanto a mia zia che ha vissuto un grande amore, ma ora ha perso suo marito. Lei sentendo il brano lo ha immaginato come se le avessi cantato mio zio rivolto a lei. Non ci sono tante donne in questo Festival anche perché ci sono tanti gruppi che di solito sono composti da uomini. Penso che sia solo un caso che ci siano poche donne in gara quest’anno. Io sono sempre a favore delle donne, ma ci tengo a ricordare che essere a favore delle donne non vuol mica dire essere contro gli uomini. Per quanto riguarda il mio abito di ieri sera, dico che le donne non dobbiamo mai rinunciare alla nostra sensualità sopratutto se si riesce ad essere eleganti. Mi è piaciuta fare la tutor a “The Voice”, ma penso anche che devo imparare molto, quindi per adesso mi piace molto di più cantare che insegnare. Baglioni è davvero bravissimo, un mito. Ha organizzato un bel Festival, è bello guardare questa edizione.