Dopo i giorni di tensione che hanno visto l’armamento ligure in attesa di una soluzione adeguata ai problemi sorti in seguito all’emanazione delle circolari INPS ed INAIL, che hanno eliminato per gli anni 2017 e 2018 gli sgravi contributivi del settore della pesca, si è giunti finalmente ad una soluzione.
Le imprese ittiche del territorio, e in generale quelle italiane, possono tirare un sospiro di sollievo.
Entro qualche giorno, infatti, sarà varato un provvedimento ponte per la durata di 12 mesi che eviterà l’utilizzo del de minimis, una soluzione tampone non condivisa positivamente dalle piccole e medie imprese.
“E’ un piccolo passo – afferma il Direttore di Coldiretti Liguria, Enzo Pagliano – che fa ben sperare per il nostro settore ittico, settore che va difeso e valorizzato come parte importante della nostra storia e civiltà. Come Coldiretti contiamo sul fatto che le Istituzioni, per trovare la soluzione definitiva, rinviata al prossimo anno, ascoltino questa volta le associazioni e che tengano maggiormente in considerazione le reali esigenze delle imprese, spina dorsale della nostra economia”.