I Carabineri di Imperia ieri mattina hanno tratto in arresto F.H., tunisino ventenne, da diversi anni in Italia.
Secondo l’accusa a suo carico, il giovane avrebbe commesso una rapina, la vigilia di Natale, ai danni di un ragazzo diciassettenne che con gli amici si trovava presso la discoteca Pop di Diano San Pietro per prendere parte ad uno “student party”.
Allontanatosi per prendere una boccata d’aria, era stato avvicinato da alcuni individui, tra cui l’arrestato, materiale autore della rapina delle banconote contenute nel suo portafogli. Le indagini condotte dai militari dell’Arma hanno consentito di individuare a brevissima distanza dall’accaduto l’autore del reato, riconosciuto anche dalla vittima in ragione anche delle poche ore trascorse dal compimento del reato, e dagli elementi raccolti, nonché dal concreto pericolo di reiterazione dello stesso.
Ne è scaturito il provvedimento degli arresti domiciliari eseguito nella mattinata di ieri.
L’arrestato, non nuovo ad episodi del tenore di quello commesso la sera del 23 su 24 dicembre, ora dovrà rispondere di rapina.